Volley / Niente da fare per Cmc Romagna in casa della Lube Civitanova

La squadra di Kantor perde 3 a 0

Più informazioni su

La CMC non riesce a ripetere l’impresa compiuta nel girone di andata, quando era riuscita a strappare un punto alla corazzata Lube, in quel caso incerottata e senza Cebulj, Christenson e Miljkovic.

I padroni di casa si sono presentati in grande spolvero, vogliosi di tornare a fare bottino pieno per smaltire la sconfitta, rimediata sul filo di lana a Trento nel turno passato. Ottima la prova del registra statunitense Christenson, che ha valorizzato al meglio i propri attaccanti, smarcando al meglio i centrali. Non è bastato l’effetto sorpresa da parte di coach Waldo Kantor che ha promosso titolari per la prima volta in questa Superlega i due brasiliani Enrico e Perini. Buona la prova di Ricci in attacco, 11 punti con il 79%, unico in doppia cifra in casa CMC. Tra le fila della Lube hanno pesato i 7 muri di Cester e i 5 di Fei, oltre all’89% in attacco di Stankovic (8 su 9).

1° set. La CMC entra in campo con un formazione inedita: in palleggio c’è Perini alla sua prima da titolare e Torres sulla sua diagonale, Mengozzi e Ricci centrali, Van Garderen e Zappoli in posto 4, con Bari e Goi liberi. La Lube risponde con Christenson in cabina di regia, Fei opposto, Cester e Stankovic centrali, Juantorena e Cebulj schiacciatori con Grebennikov libero. I romagnoli partono bene e grazie a un paio di ace firmati Van Garderen e Mengozzi si portano avanti 5-8, e Blengini ferma il gioco per parlare coi suoi. La Lube si rifà sotto e con un muro di Cebulj su Torres impatta sull’11-11. Un buon turno in battuta di Van Garderen propizia il nuovo allungo della CMC che si porta sul 12-15, ma il muro dell’ex Cester su Zappoli firma il nuovo pareggio a quota 17, e Kantor chiama time out. L’attacco out di Torres vale il +2 a favore della Lube, che allunga ancora con un tap in di Stankovic dopo una buona battuta di Fei. Sul 22-20 Boswinkel entra per Perini e subito dopo Cavanna rileva Torres, cambiando di fatto la diagonale, ma senza esiti. La Lube chiude 25-21.

2° set. Sestetti invariati per entrambe le squadre. E’ l’ex Cebulj, assente nella gara di andata, a trascinare i suoi firmando l’ace del 9-6 che costringe la panchina romagnola a fermare subito il gioco. Il muro a tre della Lube su Zappoli sigla il 13-8 di un set che sembra già sfuggire di mano alla CMC, ma lo stesso Zappoli firma l’ace del -2 e Ricci in attacco mette a terra la palla del 13-12, e Blengini chiama time out. Cebulj ferma Torres e sul 17-14 Kantor cambia diagonale inserendo Cavanna e Boswinkel, ma l’inerzia è a favore dei padroni di casa che quando giocano al centro sono imprendibili. Perini e Torres rientrano, i romagnoli continuano a macinare gioco e si rifanno sotto 23-22 grazie a Torres, al termine di un’azione lunga con tante difese. Cebulj non ci sta e mette a terra la palla del 24-22 e un fallo di invasione dei romagnoli vale il 2-0.

3° set. Entrambe le formazioni entrano in campo con gli stessi effettivi, la Lube parte fortissimi mettendo a segno tre muri e un ace nei primissimi punti e portandosi sul 5-1, quando Kantor manda in campo Koumentakis al posto di Van Garderen. La Lube è lanciata e grazie a un ispirato Christenson che orchestra al meglio le sue bocche da fuoco, cambia marcia rispetto ai set precedenti e si porta avanti in modo detto 12-4. Enrico lascia il campo a Della Lunga e Cavanna entra per Perini, ma la gara è ormai segnata. Nelle file dei padroni di casa, spazio sul finale al giovane Vitelli per Stankovic, autore di un’ottima prova, così come l’altro centrale Cester, premiato MVP con 7 muri punto. Chiude lo stesso Vitelli sul punteggio di 25-17.

Il commento di Capitan Mengozzi al termine della gara: “Abbiamo lottato quasi alla pari per due set e retto il loro ritmo, nel terzo invece siamo partiti male e non siamo più riusciti a recuperare. Abbiamo tutto un girone di ritorno davanti e dobbiamo ripartire dalle buone cose viste oggi, soprattutto nei primi due parziali”.

CUCINE LUBE BdM CIVITANOVA – CMC ROMAGNA 3-0 (25-21; 25-22; 25-17)
CMC ROMAGNA: Mengozzi 6, Ricci 12, Cavanna, Zappoli 5, Della Lunga 3, Van Garderen 8, Koumentakis, Goi (L), Torres 8, Boswinkel, Bari (L), Perini 1. N.e. Polo. All. Kantor
CUCINE LUBE BdM CIVITANOVA: Fei 13, Juantorena 11, Vitelli 2, Stankovic 11, Christenson 3, Cester 11, Grebennikov (L), Cebulj 10. N.e: Podrascanin, Miljkovic, Corvetta, Gabriele, Parodi. All. Blengini
Arbitri: Lot (TV) e Saltalippi (PG). Durata: 26’, 31’, 26’ totale h 1 e 23’
Spettatori: 2.730. Incasso € 10.890

Più informazioni su