Quantcast

Volley / Visus Cervia RIV torna da Moie ancora digiuno di punti

RISULTATO: 3-1 (25-18 23-25 25-14 25-16)

Più informazioni su

Un match complicato per Visus Cervia R.i.v. in questa trasferta marchigiana nella seconda giornata del girone di ritorno del Campionato Nazionale di serie B2 girone F. La squadra cervese incontra la capolista Edil Ceccacci Moie, che, insieme alla Libertas Forlì e alla School Volley Bastia primeggia in classifica con 34 punti. In una partita giocata complessivamente bene e combattuta fino in fondo, dopo aver perso il primo set, pareggiato con il secondo e perso i due successivi il match si è chiuso a sfavore per 3-1.

 

Nel primo parziale entra in campo lo starting six composto da Capriotti in regia, a servire Boldrini e Pappacena in banda, Furi e Mendola al centro e Magnani sul lato opposto, Ravaioli libero. Dopo aver guadagnato i primi due punti del set, la squadra cervese ne perde subito sei consecutivi, e coach Nanni provvede effettuando un cambio (entra Agostini su Boldrini) e chiamando un time out discrezionale sul punteggio di 6-2, che non serve a smuovere la situazione e, anche alla prima interruzione tecnica la squadra di casa mantiene il vantaggio per 8-2. Da qui la strada per Visus Cervia r.i.v. è sempre più in salita e un Moie determinato e deciso riesce a mantenere il suo dominio ottenendo il vantaggio anche nel secondo time out tecnico per 16-7, nonostante coach Nanni abbia tentato di invertire la tendenza utilizzando nel frattempo il suo secondo time out discrezionale a disposizione (13-6) ed effettuando un cambio nella formazione (Oppizzi su Magnani). La squadra cervese riesce a recuperare qualche punto diminuendo il divario, ma Edil Ceccacci Moie si porta a casa il set vincendolo per 25-18.

 

Nel secondo set Cervia entra in campo con la grinta giusta, e con le ottime difese a muro di Furi che contrastano gli attacchi avversari e una buona ricezione riesce a imprimere il suo gioco fino ad arrivare in vantaggio al primo time out tecnico per 5-8. Incrementa il suo punteggio a favore, ma dopo aver subito un break di quattro punti, sul 9-11, coach Nanni ferma il gioco con un time out per cercare di catechizzare le sue ragazze, che, con un ottimo lavoro riescono a guadagnare i punti successivi; sotto per 11-15 l’allenatore marchigiano chiama il suo primo time out del match, ma il punto successivo lo mette a segno Magnani portando la sua squadra in vantaggio anche al secondo time out tecnico per 12-16. Si assottigliano le distanze fino ad arrivare al pareggio e al sorpasso della squadra marchigiana, che induce coach Nanni a chiamare un time out ora sotto per 19-17. Sembra di andare su un’altalena, e ora è Cervia che pareggia e supera Moie costringendo al time out il coach avversario in svantaggio per 20-21, per poi proseguire in equilibrio fino a quando, sul 24.23, Furi piazza l’ultimo punto con un tiro di astuzia dal centro e porta Cervia alla vittoria per 25-23.

 

Il terzo parziale incomincia in equilibrio, ma dopo lo stacco di Moie, coach Nanni ferma il gioco con un time out sotto per 6-3, ma non serve per invertire la tendenza e la prima interruzione tecnica se la aggiudica ancora la squadra di casa per 8-5. Momento critico per la squadra cervese, che subisce punti pericolosi facendo aumentare il divario e, sotto per 11-5 l’allenatore cervese corre ai ripari chiamando il suo secondo time out a disposizione, ma non serve e dopo aver subito un altro break di quattro punti, Moie si aggiudica il vantaggio per 16-6 anche nella seconda interruzione tecnica. Entra Bucella su Furi, che aiuta in ricezione e la formazione cervese recupera quattro importanti punti, nonostante il divario continui a rimanere importante (19-12); prosegue seguendo la medesima tendenza fino a quando Moie ottiene la vittoria del set per 25-14.

 

Quarto set che parte punto a punto fino a quando Moie si aggiudica la prima tappa tecnica (8-7); dopo il cambio palla, Visus Cervia r.i.v. incassa tre punti e coach Nanni, sotto per 11-8, interviene fermando subito il gioco con un time out, e riuscendo a recuperarli fino a pareggiare a 11. Si va ancora sull’altalena e l’allenatore cervese dopo aver perso altri tre punti riferma il gioco utilizzando il suo ultimo time out sul punteggio a sfavore di 14-11. Rimane lo stesso gap di punti anche nel secondo time out tecnico, che si aggiudica Moie per 16-14. La partita è ancora aperta, e in campo ogni punto viene giocato con enfasi donando un bello spettacolo al pubblico presente sugli spalti. Prosegue ancora in equilibrio fino a quando, a seguito di alcune contestazioni sulla conduzione arbitrale si crea sconforto e nervosismo nelle fila del Cervia volley, e Moie ne approfitta tirando fuori tutta la sua aggressività e potenza di attacco per chiudere con decisione il match con l’ultimo break di sette punti e arrivando alla vittoria per 25-16.

RISULTATO: 3-1 (25-18 23-25 25-14 25-16)

VISUS CERVIA RIV.:Pappacena 17, Magnani 14, Agostini 12, Furi 9, Mendola 5, Capriotti 2, Boldrini, Opizzi, Bucella, Ravaioli (L), Proietti De Marchis ne, Maestri ne; all. Luca Nanni

EDIL CECCACCI MOIE: Tozzo 18, Argentati 16, Alessandrini 13, Baroli 10, Cecato 7, Fabbretti 4, Bachieca 2, Cesaroni , Carbonaro, Mercanti (L1), Sgolastra (L2) ne, Simoni ne; all. Raffaella Cerusico

Arbitri: Marco Perotti e Girolametti Mirko di Ascoli Piceno

Più informazioni su