Volley: CMC cede 0 – 4 in allenamento a DHL al Pala Panini

Più informazioni su

Nel pomeriggio di ieri si è svolta la replica dell’allenamento congiunto tra CMC e DHL, a una settimana dalla visita dei modenesi al Pala Costa. Otto giorni dopo il risultato non è cambiato, i padroni di casa si sono imposti al Pala Panini con un netto 4-0 ma complessivamente è stato un buon test per i romagnoli. 

 

Modena era priva di Piano (operato, stagione finita per lui) e Petric, mentre sono regolarmente scesi in campo i recuperati Nikic e Vettori. La CMC ha potuto testare il rientrante Van Garderen (14 attacchi punto su 35 col 45%, 3 muri e 2 ace per lui), mentre a causa di un lieve affaticamento muscolare a partita in corso Cavanna ha lasciato spazio a Perini, che ha giocato una buona gara. Out Zappoli, operato ieri.

1° set. La CMC parte con Cavanna in regia, Torres opposto, Ricci e Mengozzi centrali, il recuperato Van Garderen e Della Lunga schiacciatori, con Bari e Goi liberi. La DHL risponde con Bruno palleggiatore, Vettori sulla sua diagonale, Saatkamp e Bossi in posto 3, Sens e Nikic in banda con Rossini libero. Pronti via e arriva subito un pesante break di Modena che grazie al buon turno al servizio di Bruno scappa 8-0, complice qualche errore gratuito dei romagnoli. Smaltito lo shock di un inizio così forte, la CMC riprende a giocare, non riuscendo però ad accorciare le distanze. A metà parziale Cavanna accusa una lieve contrattura al collo e gli subentra Perini, ma il set è segnato e finisce 25-17 per i padroni di casa.

2° set. Kantor conferma Perini al posto di Cavanna, e inserisce Polo per Mengozzi. Il set inizia in equilibrio e procede punto a punto sostanzialmente fino al termine, la DHL trova un paio di break vincenti ancora dal turno in battuta del fuoriclasse Bruno e chiude il set 25-22. Ottima la prova dell’opposto Maurice Torres nel set: 10 su 12 con l’83% in attacco, mentre tra le fila di Modena buona la prestazione di Vettori, 5 su 6 per lui.

3° set. Parziale che sembra la replica di quello precedente, con gli stessi effettivi in campo per la CMC e Sighinolfi al posto di Saatkamp per la DHL. A fare la differenza è la battuta degli ospiti, troppo fallosa e poco ficcante, soprattutto negli scambi finali e decisivi del set. E’ ancora Vettori il top scorer tra i modenesi, con 7 su 12 (58%). In leggero calo Torres, bene Van Garderen con 4 su 7 (57%) in attacco e un muro punto.

4° set. La DHL mescola le carte e manda in campo Casadei per Vettori, Sartoretti e NGapeth in posto 4, e Donadio per Rossini libero. La CMC risponde con Koumentakis per Della Lunga e, dopo alcuni scambi, entra anche Boswinkel per Torres. Il set è tirato e ancora una volta in sostanziale equilibrio, ma sono ancora i padroni di casa ad avere lo spunto vincente nel finale, grazie all’ace di Sartoretti che sigla il 26-24.

 

Il commento del Direttore Sportivo Stefano Margutti al termine dell’allenamento: “Nel complesso è stato un buon test, in vista dell’incontro di sabato sera contro Monza. Peccato perché, a parte il primo set in cui abbiamo subìto quel pesante break iniziale, il resto dell’amichevole l’abbiamo giocata sempre punto a punto. Ci manca quel pizzico di continuità, soprattutto al servizio, per mettere pressione agli avversari. Appena riusciamo a inanellare un paio di buoni turni in battuta i risultati si vedono, ma purtroppo alterniamo una cosa fatta bene a un errore subito dopo”.

La CMC scenderà in campo sabato 26 al Pala Credito di Romagna di Forlì per affrontare la Gi Group Monza, nell’ultimo incontro della Pool che precede i Play Off Challenge UnipolSai. Apertura biglietteria ore 18:30, apertura cancelli ore 19:30, inizio gara ore 20:30.

 

DHL Modena – CMC Romagna 4 – 0 (25-17; 25-22; 25-22; 26-24)

CMC Romagna: Mengozzi 1, Ricci 6, Cavanna, Della Lunga 6, Van Garderen 19, Polo 6, Koumentakis 1, Goi (L), Torres 17, Boswinkel 4, Bari (L), Perini. All. Kantor

DHL Modena: Mossa de Rezende 4, Donadio, Casadei 6, Rossini (L), Sartoretti 4, NGapeth 7, Nikic 14, Bossi 9, Sens 3, Saatkamp 7, Vettori 18, Sighinolfi 4, Soli. All. Lorenzetti 

Più informazioni su