Quantcast

Nuoto / Avare di soddisfazioni le ultime gare per il Centro Sub Nuoto Club 2000 di Faenza

Più informazioni su

Sono state avare di soddisfazioni le ultime gare disputate dalle squadre di pallanuoto del Centro Sub Nuoto Club 2000: la sconfitta dei più grandi patita a Riccione è stata seguita da quella degli Under 15 a Carpi. Il team che disputa il campionato di Promozione è stato battuto in trasferta per 5 a 11 dai tradizionali avversari riccionesi: un risultato finale che non rispecchia le qualità tecniche messe in campo dalle due squadre, penalizzando oltre misura gli ospiti di Faenza.

La gara si è mostrata inizialmente equilibrata, ma, pur avendone l’occasione, il Centro Sub Nuoto non ha saputo imporre il proprio ritmo, adattandosi al gioco avversario, più fisico e preparato a schierarsi in attacco. La partita è stata così presa in mano dal Riccione che ha portato a 4 reti il vantaggio. Ne è seguita l’orgogliosa reazione faentina, fino a registrare un parziale di 6 a 4, con la squadra ospite che ha visto andare in fumo le diverse occasioni da gol create.

Gli Adriatici si sono quindi riorganizzati fino ad allungare nuovamente al finale di 5 reti di vantaggio. Per il Centro Sub Nuoto sono andati a rete De Fino (2 volte), Macaro (2) e Michele Busa, l’atleta di punta del nuoto agonistico, prestatosi per l’occasione (una delle varie) agli amici della pallanuoto. Va ricordato che una decina di giorni fa Busa aveva conquistato la medaglia di bronzo ai Criteria Giovanili della Federnuoto, regalando alla società di Faenza il risultato più prestigioso nell’importante competizione a carattere nazionale andata in scena allo Stadio del Nuoto di Riccione in vasca da 25 metri.

Il faentino classe 2001 aveva fatto registrare il tempo di 54”82 nei 100 metri farfalla della categoria Ragazzi, migliorando ulteriormente la sua prestazione personale. Per i pallanuotisti faentini il prossimo impegno sarà in casa domenica prossima alle 14.30 nell’abbordabile gara contro la Valmar Novafeltria per la 7^ giornata del girone di andata.

Terminato questo incontro, nella stessa piscina di Via Marozza, tornerà in scena la squadra Under 17, che, conclusa la fase regolare della stagione, è al via dei play off di categoria ospitando alle 15.45 la Persicetana, battuta in campionato per 10 a 7 lo scorso 15 gennaio a Modena. La squadra Under 15 è tornata sconfitta per 7 a 14 da Carpi, dove era impegnata contro il Cabassi per la quarta giornata del campionato di categoria. Per i più giovani della pallanuoto faentina il prossimo match è in programma domenica 9 aprile, quando alle 15 ospiteranno l’Adria.

Trasferta invece da incorniciare per i nuotatori Master che domenica scorsa hanno gareggiato nella piscina dello stadio comunale “Renato Dall’Ara” di Bologna, conquistando il 17° “Trofeo Nuovo Nuoto” per effetto del migliore punteggio ottenuto sommando quelli ottenuti dagli atleti nelle gare disputate. Alla manifestazione, alla quale erano iscritte 55 squadre, i faentini si sono presentati in otto, dei quali quattro hanno raggiunto il podio.

Stefano Schiumarini ha ottenuto due successi: uno nei 50 metri rana, l’altro nei 200 misti; Paolo Bertoni ha conquistato l’oro nei 50 rana, mentre Veronica Molnar è giunta terza nei 50 stile libero, imitata in stile, distanza e risultato da Giacomo Oriani. A Bologna Leopoldo Liverani ha tentato di ottenere il tempo minimo per essere ammesso ai Campionati mondiali di Budapest, nelle specialità dei 50 e 100 stile libero, fallendo l’obiettivo per un soffio: il master faentino ritenterà nella manifestazione di metà aprile a Molinella.

Più informazioni su