CANOTTAGGIO / Canottieri Ravenna: 5° posto per Alexandra Kushnir agli Europei Junior

Più informazioni su

Un quinto posto, per iniziare: il quattro di coppia femminile di Alexandra Kushnir arriva quinto ai Campionati Europei Juniores di canottaggio disputatisi sabato 26 e domenica 27 maggio nelle acque francesi di Gravelines. Un’ottimo risultato per la portacolori della Canottieri Ravenna al suo esordio in questa manifestazione, dopo il sedicesimo posto iridato dell’anno scorso in singolo. 

Un percorso avvincente quello della barca di Kushnir che sedeva al carrello numero tre: assieme al lei Silvia Capozzi delle Fiamme Gialle, come capovoga; Laura Pagnoncelli della Tritium al numero due; al quattro, come prodiere, Clielia Stefanini del Terni. Nelle batterie, l’Italia trova le favorite Repubblica ceca e Svizzera, oltre a Russia, Romania e Olanda. La giovane barca azzurra, con tre atlete su quattro al primo anno di categoria Junior, si trova attardata e non riesce a qualificarsi direttamente.

L’equipaggio di Alexandra si cimenta perciò nel recupero: Svizzera, Olanda, Polonia e Norvegia le avversarie, con solo i primi due equipaggi che accedono alla finale A. La Svizzera parte fortissima, mentre l’Italia si ritrova quarta ai cinquecento metri, staccata di due secondi dalla qualificazione. Mentre la Svizzera prende il largo e si assicura il primo posto, la barca azzurra rimonta colpo su colpo ed ai mille metri è terza. Olanda, Polonia e Italia sono in un fazzoletto di un secondo e mezzo, tutte alla ricerca dell’ultima piazza utile per il passaggio del turno. La Polonia cede di schianto ed ai 1500 è sempre la banca orange a transitare in seconda posizione, con cinque decimi di vantaggio sull’armo italiano. L’arrivo è mozzafiato ed i due quattro di coppia giungono appaiati sul traguardo. È il fotofinish a dichiarare chi passa il turno: è la barca di Alexandra, che precede di tre decimi le olandesi.

La qualificazione alla finale non accontenta le ragazze italiane, che provano il tutto per tutto. La barca di Alexandra parte fortissimo, cercando di sorprendere gli avversari, transitando per prima ai 500 metri appaiata alla Repubblica Ceca. Pian piano, però, Svizzeria, Romania e Russia fanno valere la loro superiore forza fisica e superano la barca azzurra, che ai mille metri si ritrova quinta, ma ancora in gara per le medaglie. Il quartetto azzurro resiste e resta a contatto con la barca russa. Gli ultimi cinquecento metri le azzurre chiudono gli occhi e attaccano ancora. La Russia reagisce. Sul traguardo giunge per prima la Repubblica Ceca, seconda la Svizzera, bronzo per la Romania. La Russia giunge quarta, precedendo l’Italia di solo mezzo secondo. Il tempo finale della barca di Alexandra è 7:28:21, a meno di cinque secondi dal bronzo.

L’atleta romagnola torna a casa per continuare la preparazione in vista dei suoi prossimi impegni: i Campionati Italiani Junior, che si terranno il 16-17 giugno a Varese, ed i Mondiali Junior che avranno luogo dall’8 al 12 agosto a Racice, in Repubblica Ceca. Nel frattempo, tutta la squadra agonistica, giovanile e Master della Canottieri prenderà parte alla regata interregionale di domenica 3 giugno che si terrà nel bacino di casa della Standiana.

Più informazioni su