Quantcast

VOLLEY / La Bunge Romagna conquista il 23° posto ai campionati nazionali Under 13 3×3

Questa sera a Modena la Bunge Romagna si gioca il primo match ball per la promozione in Serie C

Più informazioni su

Si è chiusa con un 23° posto la partecipazione della Bunge Romagna ai campionati nazionali categoria Under 13 3×3, disputati da venerdì 25 a domenica 27 maggio a Camigliatello Silano, in provincia di Cosenza. Domenica mattina la squadra allenata da Patrick Bandini, che ha potuto contare sulla collaborazione del vice Valerio Minguzzi e dell’accompagnatore Matteo Bologna, ha vinto la “finalina” contro i siciliani della Pallavolo Roomy 78 Catania, regolati con il punteggio di 2-0 (15-14, 15-11).

In precedenza i baby romagnoli avevano preso parte a due gironi preliminari, alla fine dei quali è stata stilata una classifica con le tutte le formazioni in gara. Nel primo raggruppamento la Bunge ha perso 3-0 sia contro la Colombo Genova, sia contro i campani del Volley Meta, e vinto 2-1 contro i lucani della Limone Venosa. Stesso andamento nel secondo girone, con due sconfitte per 3-0 contro il Finale Ligure e la Vg Modena (giunta seconda nella classifica generale dopo aver perso la finale contro i lombardi del Montichiari) e una vittoria 3-0 sui valdostani della Scuola di Pallavolo Sarò. Nella classifica avulsa i ragazzi di Bandini si sono piazzati 19esimi, perdendo poi 2-0 dal Venosa e 2-1 dal Sudtirol Bolzano, per vincere infine la finale per il 23° posto contro i catanesi della Volley Roomy 78.

L’organico della Bunge era composto da Samuele Candito, Glenn Ferrari, Diego Frascio, Nicola Fucksia e Francesco Zuccherato.

Playoff Serie D

Questa sera, a Modena alle ore 21, la Bunge Romagna si gioca il primo match ball che vale la promozione in Serie C. Dopo aver vinto 3-1 il match di andata disputato venerdì nella palestra Itis (22-25, 28-26, 25-18, 25-22 i parziali), la formazione di Marasca e Rossi composta interamente da giocatori Under 18 affronta in gara2 della finale playoff l’Anderlini con l’obiettivo di chiudere il discorso con un successo e quindi salire nella categoria superiore. In caso di sconfitta, con qualsiasi risultato, si andrà alla sfida decisiva, in calendario martedì 12 giugno al PalaCosta di Ravenna (ore 21.15).

Più informazioni su