CANOTTAGGIO / Alla Standiana i Campionati Italiani Under 23, Ragazzi ed Esordienti

Più informazioni su

Sabato 29 e domenica 30 giugno il canottaggio italiano fa tappa a Ravenna per i Campionati Italiani Under 23, Ragazzi ed Esordienti. 107 le società in gara sul bacino remiero della Standiana, che sarà invaso da oltre mille atleti – 1028 per l’esattezza – pronti a giocarsi il tutto per tutto, su 553 imbarcazioni in totale, per aggiudicarsi un podio tricolore.

Un grande spettacolo di sport in cui si sfideranno le migliori promesse del canottaggio italiano, alcune delle quali già stabilmente parte delle nazionali di categoria. E tra due settimane, il 13 e 14 luglio, sarà il turno dei Campionati Italiani Master, sempre nel bacino ravennate della Standiana.

Per la Canottieri Ravenna, padrone di casa ed organizzatrice dell’evento, saranno sette gli equipaggi in gara.
Per quanto riguarda i campionati Under 23, nel singolo femminile scenderà in barca Alexandra Kushnir, ancora categoria Junior, che dovrà difendere la medaglia d’argento vinta a sorpresa lo scorso anno. Nel singolo maschile, invece, gareggerà Gergo Cziraki, dopo il sesto posto dell’anno scorso. Sempre Cziraki gareggerà nel quattro di coppia Under 23 insieme a Mattia Dari, Valerio Prestigiovanni e Gabriele Dionis. Nel doppio Pesi Leggeri Under 23 sarà la coppia Prestigiovanni e Dionis ad affrontare i migliori della categoria. Iscritto anche Federico Vannini nel singolo Under 23.

Invece, nella categoria ragazzi, saranno in gara Victor Kushnir e Marco Prati nel doppio maschile dove sfideranno altri 22 equipaggi. Quest’anno la coppia ha ottenuto un argento al primo Meeting Nazionale e un undicesimo posto al secondo. Entrambi vengono dal quarto posto nel quattro di coppia Junior, la categoria superiore alla loro, ai Tricolori di tre settimane fa. Infine, nel singolo Ragazzi maschile gareggerà Valerio Ghetti.


Qualche curiosità: il CC Saturnia scende a Ravenna da Trieste con ben 39 atleti, conquistando la palma di sodalizio remiero più numeroso davanti al RYC Savoia, che compie il percorso inverso salendo all’ombra della ruota di Mirabilandia con 36 atleti al seguito. Sono 35 quelli della Canottieri Gavirate e della SC Lario, mentre tocca quota 30 il CC Aniene. Per quanto riguarda il numero degli equipaggi, in cima alla graduatoria c’è l’Esperia Torino, a caccia di titoli italiani con ben 18 barche, seguita dalle 17 del CC Saturnia e dalle 16 della Canottieri Gavirate.

Con un solo atleta in gara troviamo invece CT Aetna, SC Eridanea, La Sportiva, Pontemilvio, Villamarzana e Volontari del Garda, ai quali si aggiungono nella lista di chi ha iscritto ai Tricolori di Ravenna un solo equipaggio – multiplo – CUS Bari, SC Sebino, SC Telimar e Voltri. 

 

Più informazioni su