Quantcast

Consar Ravenna, assegnati i numeri di maglia per la prossima stagione sportiva

Più informazioni su

La Consar Ravenna ha definito i numeri di maglia per la prossima stagione sportiva 2019/20. E tra vecchi e nuovi giocatori è prevalsa la tendenza a mantenere i numeri cui sono abituati: Saitta (nella foto) ha confermato il n. 8, Marchini il 14, che ha caratterizzato anche le altre sue tre stagioni in SuperLega a Ravenna, e Lavia il 15, numero indossato anche a Corigliano e Castellana Grotte nelle sue precedenti esperienze. Bortolozzo ha voluto il 13 ‘vestito’ a Prata nello scorso torneo di A2, ma anche a Isernia nel 2010/11, Cortesia e Recine hanno confermato rispettivamente il n.2 e il n. 9 avuti al Club Italia, ma anche in nazionale under 21 nel grandissimo mondiale da poco concluso (Cortesia ha avuto il n. 2 anche a Siena).

Per Recine il 9 ha anche un alto valore simbolico: è lo stesso numero di maglia indossato a Ravenna da suo papà, Stefano, e da sua mamma, Betty Bigiarini all’alba dell’epopea dell’Olimpia Teodora. Aleks Grozdanov è tornato all’11, al numero del suo primo anno italiano a Verona. Anche Stefani ha confermato il n.1 del Club Italia della stagione scorsa e pure Ter Horst è andato sull’usato sicuro prendendosi il 4, già avuto in quattro delle sue cinque precedenti esperienze in Italia, e numero sempre affascinante, essendo quello indossato da giocatore dall’attuale presidente Luca Casadio. Infine conferme numeriche anche per il canadese Vernon-Evans, affezionato al 10 già indossato con la nazionale canadese: un numero pesante per la storia recente di Ravenna visto che lo ha indossato il capitano Goi per tutti e sei gli anni di militanza a Ravenna.

Batak si è preso il 12 che indossa nella nazionale serba, con cui nel weekend del 9-11 agosto sfiderà anche l’Italia nel torneo di qualificazione alle Olimpiadi a Bari: occasione ghiotta per i tifosi della Consar di vederlo in azione (il match Italia-Serbia è in programma domenica 11 agosto), anche contro i suoi futuri compagni di club a Ravenna, Cavuto e Lavia, dopo una prima parte di estate in cui si è guadagnato credito e considerazione agli occhi del ct e dei suoi compagni di nazionale.

L’unico ad avere cambiato tradizioni e abitudini è Cavuto che ha scelto il n. 22 rinunciando al n. 5 del suo periodo al Trento, finito a Kovacic, già suo all’ACH Volley Lubiana. Questo, dunque, il riepilogo dei numeri di maglia per la prossima stagione:

1 Tommaso Stefani

2 Lorenzo Cortesia

4 Thijs Ter Horst

5 Jani Kovacic

8 Davide Saitta

9 Francesco Recine

10 Sharone Vernon-Evans

11 Aleks Grozdanov

12 Aleksa Batak

13 Matteo Bortolozzo

14 Stefano Marchini

15 Daniele Lavia

22 Oreste Cavuto

Più informazioni su