Giorgio Bottaro torna a Ravenna: sarà Direttore Generale di Conad Olimpia Teodora

Giorgio Bottaro è il nuovo Direttore Generale di Conad Olimpia Teodora. Bottaro sarà presentato alla stampa sabato 10 agosto, alle ore 10, presso la Sala Consiliare del Comune di Ravenna. Interverranno, oltre al nuovo DG, il Sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, e il Presidente di Conad Olimpia Teodora, Paolo Delorenzi.

Giorgio Bottaro, ravennate, classe 1959, vanta in carriera prestigiosi incarichi dirigenziali in campo sportivo, spaziando fra calcio, basket e volley. Negli ultimi anni ha svolto un incarico di primo piano in FIGC Federazione Italiana Gioco Calcio come Responsabile organizzativo del Club Italia, un contenitore cui fanno capo le 19 nazionali azzurre di calcio, una struttura con 200 fra collaboratori e dipendenti e con un budget annuale di 30 milioni di euro.

Prima di questo incarico, Bottaro è stato a lungo dirigente del Parma Calcio, di Lube Volley Macerata, di Sparkling Volley Milano, della Virtus Pallacanestro Roma. Nei primi anni della sua carriera ha avuto incarichi importanti anche nel volley ravennate. Fra il 2012 e il 2015 Bottaro ha ricoperto poi l’incarico di Direttore sportivo sia del Ravenna Calcio (che usciva da una pesante crisi societaria) sia del Basket Ravenna ottenendo brillanti risultati: nella stagione 2012-2013 entrambe le squadre vinsero il campionato ed ottennero la promozione.

Il ritorno di Giorgio Bottaro a Ravenna – dopo una vita in giro per l’Italia – assomiglia molto a una mozione degli affetti, un atto di nostalgia e d’amore per la città in cui è cresciuto. Ma il “riposo” non fa parte dell’orizzonte di Bottaro. L’incarico alla Conad Olimpia Teodora probabilmente fa parte di un progetto di consolidamento della società per riportare il sodalizio giallorosso nel torneo di massima serie, in A1. Ma sabato ne sapremo di più.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da balluc

    Sono felice per tale notizia ma….mi dispiace non è più l’Olimpia per la quale ho tifato, sofferto e seguito. È una nuova Societa’…..come potrò più gridare Olimpia Olimpia?

  2. Scritto da Marco O.

    Va’ là balluc che se Giorgio ci riporta in Serie A1 (ed è il più referenziato al mondo per poterlo fare) un modo per gridare “Olimpia Olimpia” lo trovi. L’Olimpia Teodora è la squadra della tua città, con i tuoi colori, con un presidente, un allenatore, un dg, uno staff e alcune atlete ravennati. Cosa c’è che non va? Ti dico cosa non piace a me: che il giorno dell’11 scudetto avevo 24 anni e adesso ne ho tremila. Ma non è colpa dell’Olimpia.