Quantcast

Continua il cammino dei pellegrini partiti da Cervia: il 9 ottobre la consegna del sale a Papa Francesco

Continua il cammino dei pellegrini del sale verso la capitale. Partiti da Cervia sabato 28 settembre il gruppo ha attraversato colline, borghi e valli lungo la via Romea Germanica alla volta di Roma. Lungo il tragitto verso la capitale i camminatori hanno fatto tappa a Forlimpopoli, Bertinoro, Cusercoli, Bagno di Romagna, La Verna, Capolona, Arezzo, Sassaia di Rigutino, Cortona, Pozzuolo, Città della Pieve, Ficulle, Orvieto, Civita di Bagnoregio, Montefiascone. Oggi affrontano il tratto da Vetralla a Sutri un percorso di 24 chilometri che li porterà alle porte della capitale, dove entreranno domani.

Diverse le tappe durante le quali hanno incontrato rappresentanti delle amministrazioni locali e vari i momenti emozionanti. Presente a diverse tappe il vicesindaco di Cervia Gabriele Armuzzi che ha sostenuto e raggiunto il gruppo di camminatori ad ogni punto di arrivo giornaliero. Insieme ai pellegrini ha incontrato e salutato gli amministratori dei luoghi toccati dal cammino del sale.

Mercoledì il gruppo sarà raggiunto dal sindaco di Cervia Massimo Medri e dal vicesindaco Gabriele Armuzzi. Durante la mattinata il sindaco, insieme a Don Alberto Camprini, un salinaro e un rappresentante dei pellegrini del cammino, consegnerà il sale di Cervia a papa Francesco. Il gruppo sarà raggiunto a Roma anche da altri fedeli cervesi che saranno presenti in piazza San Pietro al momento della consegna del sale. Questi partiranno in pullman l’8 ottobre e resteranno nella capitale fino al pomeriggio di mercoledì 9.

“Una iniziativa che unisce la tradizione salinara del dono al papa del nostro sale dolce ad una rinnovata passione per la natura, per il cammino sulle antiche vie di pellegrinaggio. – dichiarano il sindaco Massimo Medri e il vicesindaco Gabriele Armuzzi. -È occasione importante per allacciare e approfondire rapporti con le cittadine che si trovano lungo la via e con loro gettare le basi per definire e mettere a punto percorsi turistico-religiosi sulla via Romea Germanica lungo la quale Cervia si pone come la Città del Sale. Questa iniziativa che parte dalla passione di persone che hanno deciso di sfidare la lunga distanza fra Cervia e Roma diventa anche una opportunità per misurarsi e per realizzare una importante esperienza di vita”.