OraSì Ravenna sbanca Forlì e inizia il campionato alla grande

Più informazioni su

Un inizio di campionato da film. L’OraSì vince il derby di Romagna grazie al gioco di squadra, al sacrificio, alla condivisione, qualità che coach Massimo Cancellieri aveva richiesto alla vigilia di questo match come leit motiv di tutto il campionato. E i giallorossi sono stati bravi nell’approccio mentale, a resistere al ritorno di Forlì e a rimontare dopo un terzo quarto che aveva visto i padroni di casa cambiare ritmo. Ravenna resta solida nell’ultimo quarto, non cede al nervosismo e la volata finale è da applausi, portando a casa con merito una partita tirata e a tratti bellissima. La vittoria del gruppo.

Quintetto iniziale inedito per coach Cancellieri, senza Potts e con il doppio play in campo: Thomas, Chiumenti, Marino, Venuto e Sergio. I primi due punti del campionato sono di Chiumenti, con il suo classico gancio. Ravenna ha un approccio migliore al match e imbriglia l’attacco forlivese, che segna solo un canestro nei primi 6 minuti (2-7). L’OraSì gira bene la palla si porta sul 5-11. Due liberi di Zanetti fissano il punteggio sul 9-13 per un primo quarto che va in archivio sul 13-16 per Ravenna, con Seck e Zanetti in campo per buona parte del tempo.

Il secondo quarto inizia con Potts, Chiumenti, Marino, Zanetti e Treier in campo e Forlì che firma il primo vantaggio della partita con Marini (17-16). Sul 21-18 Forlì coach Cancellieri chiama time-out e rimanda in campo Venuto. Bruttini fa la voce grossa sotto le plance ma l’OraSì c’è e una tripla di Marino pareggia la partita a quota 25. A metà quarto rientra Thomas e Potts firma per due volte il controsorpasso giallorosso (prima sul 27-28 e poi sul 29-30). La gara sale di intensità, i contatti sono frequenti e non sempre sanzionati e a due dalla fine Ravenna è ancora avanti (31-35) e va meritatamente all’intervallo avanti (31-37).

Al rientro dagli spogliatoi l’OraSì si presenta con i cinque di partenza (Thomas, Chimenti, Marino, Venuto e Sergio) e puntella il massimo vantaggio con la tripla di Marino (31-42). Forlì reagisce immediatamente con un contro parziale di 5-0. Dopo il time out Cancellieri Marini accorcia ancora (38-42) poi sale in cattedra Thomas, che da sotto e con una tripla impossibile riporta Ravenna a +9 (38-47), prima di uscire gravato di 4 falli. Forlì non molla e con l’ennesimo contro parziale si riporta ad un solo possesso (44-47). Ora l’Unieuro Arena è una bolgia e 4 punti in fila di Benvenuti riportano avanti i padroni di casa (48-47). Ravenna mette ancora la freccia con una tripla di Sergio, imitato subito dopo da Rush. Watson allunga per i suoi, Venuto pareggia dall’arco (53-53). Un intensissimo terzo quarto si chiude sul 57-53 per Forlì.

Gli ultimi dieci minuti si aprono con Potts, Marino, Treier, Venuto e Seck in campo. Forlì segna, Chiumenti entra subito per Seck poi ancora Giachetti porta a +8 i biancorossi di casa (61-53). Marino accorcia, poi Rush e Marini mandano Forlì avanti di 11 (66-55). Treier accorcia, rientra Thomas e due liberi di Potts riavvicinano l’OraSì (66-59), poi un fallo tecnico fischiato a Thomas esclude l’americano dalla partita. Per Ravenna si fa dura ma accorcia con Potts (68-61). Time out Dell’Agnello, poi il quinto fallo di Venuto complica ulteriormente le cose, ma Ravenna c’è e gli ultimi minuti sono da libro cuore: tripla di Sergio per il 70-64 e poi ancora una tripla del numero 20 (con fallo subito) per il 70-68. Un’altra bomba di Marino riporta avanti Ravenna (70-71) a un minuto e mezzo dalla fine, poi Chiumenti nel traffico mette il tap in del 70-73. Time out Forlì, il pubblico di fede ravennate si fa sentire e pregusta il finale più bello. Rimbalzo in difesa di Ravenna, dall’altra parte Chiumenti fa 2/2 che vale il +5 (70-75). Un libero di Sergio vale il definitivo 70-76 che manda in visibilio gli oltre 200 tifosi giallorossi al seguito.

Domenica prossima prima gara casalinga al Pala De Andrè, alle 18 contro Ferrara. Riparte la campagna abbonamenti “Unisciti a noi” con i seguenti orari: da lunedì al sabato 10-13, giovedì anche pomeriggio dalle 15 alle 18.

Forlì - OraSì Ravenna

Forlì – Ravenna 70 – 76

Forlì: Rush 8, Kitsing 2, Giachetti 11, Campori, Watson 10, Petrovic, Marini 20, Cinti NE, Dilas NE, Benvenuti 10, Bruttini 7, Ndoja 2. All.: Dell’Agnello, assistenti: Serra, Nanni.

OraSì Ravenna: Farina NE, Potts 10, Jurkatamm NE, Thomas 14, Chiumenti 7, Marino 15, Zanetti 2, Treier 7, Venuto 3, Seck 2, Sergio 16, Bravi NE. All.: Cancellieri, assistenti: Bulleri, Taccetti.

Arbitri: Boscolo Nale di Chioggia, Catani di Pescara, Almerigogna di Trieste.

Parziali: 13-16, 18-21, 26-16, 13-23

Forlì: tiri da due 25/49, da tre 3/10, rimbalzi 28.

Ravenna tiri da due 15/26, da tre 10/28, rimbalzi 34.

 

Più informazioni su