Il Faenza calcio piange la scomparsa dell’ex attaccante Gabriele Ferri

Più informazioni su

Il Faenza Calcio gioca al “Bruno Neri” domenica 13 ottobre (ore 15.30) affrontando i ravennati del San Pietro in Vincoli. Nella formazione biancazzurra di mister Alessandro Moregola da valutare alcuni giocatori, come Chiarini e Missiroli, reduci da infortuni. Una partita difficile perché il San Pietro in Vincoli dopo una partenza lenta, ora sta risalendo la classifica attraverso risultati e gioco.

A guidare la formazione ravennate verde-blu è Agostino Vezzoli, indimenticato giocatore e allenatore del Faenza, un ex quindi come il vice il Luca Calderoni e i giocatori Marco Gavelli, Stefano Marocchi e Quazim Gjourdumi. Una partita particolare dunque, visto che alle emozioni e ai ricordi non si sfugge.

È una avversario difficile il San Pietro in Vincoli perché schiera, oltre agli ex faentini, altri giocatori di valore ed esperienza: su tutti la punta Matteo “Bibo” Casadei (dal Diegaro), il portiere Laganga, il centrocampista Bergamaschi e Casadio, gli attaccanti Pezzi e Russomanno, solo per citare alcuni giocatori. Ad arbitrare il match il signor Francesco Gheri della sezione di Bologna, coadiuvato dai guardalinee Nicolas Garelli di Imola e Stefano Lucchi di Forlì.

Lutto per i biancoazzurri

Il Faenza calcio porge sentite condoglianze a Lorenzo Ferri, per tanti anni dirigente accompagnatore della società biancoazzurra per la prematura scomparsa del figlio Gabriele, 38 anni, già centravanti della Juniores biancoazzurra con presenze anche in Prima Squadra ai tempi della C2 con mister Ivano Gavella.

Più informazioni su