La Scuola Maria Ausiliatrice di Lugo ricorda Gino Bartali

Sabato 9 novembre 2019 alle 15.30 la Scuola Maria Ausiliatrice di Lugo ospiterà l’evento pubblico “Bartali campione di umanità”. A ripercorrere le eroiche imprese del celebre ciclista sarà la nipote Gioia Bartali, che racconterà di come il nonno si sia distinto nello sport come nella vita, in particolare durante la Seconda guerra mondiale, aiutando centinaia di ebrei a mettersi in salvo.

“Abbiamo pensato, insieme a tutto il corpo docente della scuola, di organizzare questo evento perché riteniamo sia importante a fini educativi dare rilievo a persone che, come Bartali, hanno saputo coniugare l’amore per lo sport a quello per gli altri e la vita – sottolinea Cinzia Arrigoni, direttrice della Scuola Maria Ausiliatrice di Lugo -. La sua celebre frase ‘Il bene si fa ma non si dice. E certe medaglie si appendono all’anima e non alla giacca’ è ricca degli stessi valori che caratterizzano il percorso educativo portato avanti dalla nostra scuola e ispirato al metodo salesiano di Don Bosco. Il nostro obiettivo è  quello di formare persone capaci, dotate di empatia ed altruismo verso chi è in difficoltà e ricordare uomini di valore come Bartali ci aiuta in questa importante missione”.