Rekico a Civitanova per piazzare il primo colpo in trasferta

Più informazioni su

Ritrovata la vittoria sul campo amico del PalaCattani, ora la Rekico cerca il primo colpo in trasferta. L’occasione potrebbe presentarsi domenica, quando alle 18 farà visita alla Rossella Civitanova Marche, tra le seconde forze del girone e in corsa per un posto nei play off. Al PalaRisorgimento (via Ginocchi, Civitanova Marche) la squadra marchigiana non hai mai perso in questa stagione (il suo ruolino di marcia parla di tre vittorie in altrettante gare) e dunque per sbancarlo occorrerà la miglior versione dei Raggisolaris, quella vista contro Jesi domenica scorsa. Una spinta ulteriore arriverà dai tanti tifosi faentini presenti sugli spalti, che approfitteranno delle sole due ore di viaggio che separano Faenza da Civitanova Marche per essere al fianco della squadra.
Per coloro che non saranno al palasport, ci sarà la diretta streaming del match sul canale You Tube dei Raggisolaris.

L’AVVERSARIO

Esperienza, un ottimo tiro da tre e un campo ancora inviolato. Bastano queste qualità per descrivere la Rossella Civitanova Marche, tra le formazioni nel nutrito gruppo delle seconde della classe con 8 punti, e alla ricerca di riscatto dopo aver perso due partite consecutive in trasferta. È infatti davanti al proprio pubblico dove i marchigiani si esaltano come dimostrano i tre successi in altrettante partite, tra cui spicca quello contro Cesena. Il segreto della squadra di coach Massimiliano Domizioli (lo scorso anno a Teramo in serie B) è un gioco molto organizzato dove spicca il tiro da tre punti ed infatti Civitanova è la squadra del girone con le migliori percentuali realizzative dai 6.75: 35% in trasferta e oltre il 40% in casa.

Sono soprattutto i lunghi ad avere la mano calda dall’arco, ruolo dove spiccano i fratelli Francesco (classe 1978) e Valerio Amoroso (1980), quest’ultimo sceso dall’A2 dove militava a Montegranaro e con un lungo palmares cestistico, e Attilio Pierini, pivot 38enne che ha militato dal 2006 al 2018 a Recanati e da due stagioni è a Civitanova. Il miglior realizzatore della Rossella è però Dario Masciarelli, guardia\ala classe 1998 ex Fabriano (serie B) che viaggia a 15.7 punti di media a gara davanti a Valerio Amoroso che ne sta realizzando 15.4: questi sono gli unici due giocatori dell’organico ad essere in doppia cifra, a dimostrazione di quanto vengano distribuiti i punti in attacco.

Il playmaker titolare è Filippo Alessandri (ex Reggio Calabria, serie B), ottimo difensore e da molte stagioni nel terzo campionato nazionale, che si alterna sul perimetro con Fabrizio Trapani, 21enne cresciuto nel settore giovanile. Di grande affidamento ed esperienza è anche la guardia titolare Matteo Felicioni, pure lui prodotto del vivaio, e la sua riserva Simone Rocchi, un 2000 arrivato dalla Leonis Roma (A2). A completare la batteria dei senior ci sono le ali Marco Vallasciani (ala grande che parte in quintetto) e Simone Cimini, entrambi confermati.

Oltre a Masciarelli, a Trapani e a Rocchi, la Rossella ha come under le guardie Emanuele Bagalini e Giorgio Montanari, nati nel 2001 e provenienti dalle giovanili.

IL PREPARTITA

“Dopo tre sconfitte consecutive in trasferta vogliamo interrompere questa striscia negativa – afferma la guardia Francesco Oboe -, anche se non sarà semplice vincere contro una avversaria esperta e forte come Civitanova Marche, che non ha mai perso in casa. Arriviamo a questa partita con il giusto spirito e con grande entusiasmo dovuto alla vittoria contro Jesi, un successo che è stato molto importante non solo per la classifica, in cui abbiamo mostrato tutta la forza del nostro gruppo.

Con Jesi i tifosi si aspettavano un nostro pronto riscatto dopo la negativa prestazione contro Cesena e noi abbiamo rialzato la testa, giocando una gara attenta in attacco e in difesa, aiutandoci per quaranta minuti senza mai abbassare la concentrazione. Anche a Civitanova dovremo avere lo stesso atteggiamento ed essere bravi a disinnescare i loro tanti punti di forza, imponendo i nostri ritmi. Affronteremo una squadra che tira molto bene da tre punti e che ha tanti giocatori d’esperienza come i fratelli Amoroso e dovremo farci trovare pronti per giocare a viso aperto”.

PROSSIMO TURNO

La Rekico ritornerà in campo domenica 17 novembre al PalaCattani contro la Sinermatic Ozzano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.