Conad Olimpia Teodora si ripete al PalaCosta, battendo per 3-1 Montecchio foto

Più informazioni su

Dopo la prima vittoria di 7 giorni fa, la Conad Olimpia Teodora si ripete al PalaCosta, battendo per 3-1 la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio, grazie al contributo di tutta la squadra, capace di difendere con grinta e portare in doppia cifra di punti quattro giocatrici. Complice lo stop di Trento a Busto Arsizio, la squadra di Coach Bendandi si trova ora a -1 dalla vetta della classifica.

La partita – Al fischio d’inizio Coach Bendandi sceglie il sestetto con Morolli al palleggio, Manfredini opposto, Strumilo e Bacchi bande, Guidi e Torcolacci al centro, Rocchi libero. Montecchio parte bene sul 3-5, ma la Conad, trascinata dalla capitana Bacchi, pareggia a quota 7 e sorpassa sull’8-7. Le ravennati allungano sull’11-9 e proprio sul servizio di Bacchi piazzano il break decisivo, con 2 muri consecutivi di Guidi che valgono il 17-12. Le ospiti tentano di rientrare sul 18-16, ma l’Olimpia Teodora non allenta la presa e vola sul 24-20, chiudendo il set per 25-21 con Strumilo.

Il secondo parziale si apre in equilibrio, con un primo vantaggio per le padrone di casa (6-4) subito annullato (6-6) e Montecchio che, grazie all’ace di Trevisan allunga sul 10-13. Le leonesse ravennati reagiscono e con il muro di Manfredini pareggiano a quota 16, poi l’ace di Piva, appena entrata al servizio per Strumilo, vale il sorpasso sul 17-16. Le ospiti tornano avanti senza però allungare, ma il muro di Torcolacci vale il 23-22 e al terzo tentativo ci pensa Guidi, ancora a muro, a chiudere i conti sul 27-25.

Anche il terzo set parte con un break ravennate sul 6-4, ma Montecchio pareggia a quota 8, poi sorpassa subito con l’ace di Bovo (8-9) e prova ad allungare sul 9-11. Il muro di Bacchi vale l’11-11 e il parziale si allunga fino al 5-0 grazie all’ace di Strumilo e ad un altro muro della capitana per il 14-11. Le ospiti hanno il merito di non mollare e trovano il nuovo pareggio a quota 14, poi tornano avanti con l’ace di Scacchetti per il 16-17. La Conad ritrova il vantaggio con il muro di Strumilo per il 19-18, ma subisce uno 0-3 che decide il set e permette alle ospiti di prolungare la partita vincendo 22-25.

L’ace di Bovo apre il quarto parziale, ma Strumilo pareggia sul 3-3 e con due servizi vincenti consecutivi firma il 6-4. Il muro di Manfredini vale il 7-4 e un ottimo turno al servizio di Parini fa volare Ravenna fino all’11-5, ma Montecchio non ci sta e rimonta fino al 14-14, poi trova anche il sorpasso con l’ace di Carletti per il 14-15. Le ospiti raggiungono il 15-17, ma un grande salvataggio di Strumilo e due punti consecutivi della neo entrata Piva, in campo nel finale per Bacchi, lanciano il parziale decisivo (18-17). Il muro di Manfredini vale il 19-17 e altri due palloni messi a terra da Piva il 22-19, poi la stessa giovanissima mette la parola fine sulla partita per il 25-21 finale.

Il post-partita – “Sono molto contento di aver portato a casa altri tre punti pesanti – commenta a caldo Coach Simone Bendandi –, contro una formazione che ha delle giocatrici interessanti e da prendere con le molle. Non si può mai abbassare la guardia contro nessuno e mi è piaciuto molto l’atteggiamento delle ragazze, che hanno lavorato benissimo in fase di muro-difesa tanto che abbiamo ri-attaccato 20 palle in più delle nostre avversarie. Loro hanno giocato un’ottima partita, ma quello che le ha tenute a galla è stato qualche errore in più in attacco nostro rispetto al solito. Dobbiamo migliorare un po’ sull’ordine e la scelta dei colpi d’attacco nelle situazioni in cui riusciamo a guadagnarci la palla in mano, mentre abbiamo lavorato molto bene sul cambio palla per esempio. La nostra identità è quella di una squadra che difende tanto e oggi le ragazze sono state tutte molto brave. Ci godiamo questa vittoria e pensiamo subito a Roma, per continuare la nostra corsa a testa bassa”.

“Una bellissima vittoria davanti al nostro pubblico che ci voleva – spiega Elisa Morolli –. Secondo me abbiamo giocato un’ottima pallavolo, ci siamo aiutate e siamo state molto brave e lucide a chiudere il secondo set, che poi ci ha dato grande fiducia anche quando loro hanno provato la rimonta. Nonostante loro abbiano giocato un’ottima partita, anche nel quarto set siamo riuscite dal 18 in poi a cambiare marcia e portare a casa la partita. Alla fine abbiamo vinto con una bella prestazione di squadra e sono molto contenta”.

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3 – 1 (25-21, 27-25, 22-25, 25-21)

Ravenna: Bacchi 14, Poggi, Piva 6, Strumilo 17, Guidi 14, Torcolacci 7, Calisesi, Manfredini 16, Parini, Rocchi (L), Morolli 2. N.e.: Altini (L), Canton. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck / Muri 11, ace 3, battute sbagliate 11, errori ricez. 5, ricez. pos 45%, ricez. perf 26%, errori attacco 12, attacco 41%.

Montecchio: Bovo 7, Battista 9, Trevisan 10, Carletti 25, Oggioni, Scacchetti 2, Frison, Tosi, Bartolini 12, Zardo (L), Rosso, Barbiero. All.: Alessandro Beltrami. Ass.: Alessandro Della Balda / Muri 12, ace 5, battute sbagliate 11, errori ricez. 3, ricez. pos 46%, ricez. perf 23%, errori attacco 6, attacco 34%.

Arbitri: Lorenzo Mattei e Alberto Dell’Orso

Più informazioni su