Ozzano è più cinica e determinata: passa al Palacattani contro Rekico Faenza

Più informazioni su

Una partita dai mille volti e dai continui equilibri, non sorride alla Rekico, costretta a cedere il passo ad una Ozzano mostratasi più cinica e determinata nei momenti caldi della gara. Ai faentini restano i rimpianti per una grande rimonta vanificata in un finale di gara dove le palle perse e la mancanza di lucidità sono state protagoniste. Un vero peccato soprattutto per il calore mostrato dal PalaCattani. Come sempre la mente è già rivolta al prossimo impegno che sarà il derby a Rimini in casa dell’Albergatore Pro in programma domenica alle 18.

È ancora una volta il primo quarto “la zavorra” che non consente alla Rekico di spiccare subito il volo. I 31 punti incassati in dieci minuti, molti di questi da sotto canestro, sono un dazio che Ozzano fa pagare grazie alla grande pressione difensiva e alle alte percentuali offensive. Un mix che porta gli ospiti avanti 38-23 ad inizio secondo periodo. Ancora una volta però i Raggisolaris rialzano la testa nel momento più difficile e trascinati da 7 punti consecutivi di Bruni ricuciono il gap fino al 36-40, passando a comandare 49-48 grazie ad un canestro di Sgobba. All’intervallo dunque il tabellone sorride alla Rekico.

Ozzano ha però mille vite e lo dimostra al rientro in campo con Montanari e Morara, autori di triple importanti, ben supportati in attacco da Iattoni. La Rekico pur trovandosi ad inseguire, regge l’urto e questa volta il sorpasso è firmato da Rubbini e da Oboe che spara la tripla dell’83-82 a 2’36’’. Purtroppo nel finale sono gli ospiti ad essere più cinici, mentre Faenza si gioca la vittoria fino alla fine, perdendo però negli ultimi secondi palloni banali che le costano il successo.

PROSSIMO TURNO – La Rekico giocherà domenica 24 novembre a Rimini contro l’Albergatore Pro, poi avrà due gare casalinghe: domenica 1 dicembre ospiterà Fabriano e domenica 8 dicembre riceverà Senigallia. Entrambe le gare si disputeranno alle 18.

Rekico Faenza – Sinermatic Ozzano 86 – 92 (19-31; 49-48; 62-69)

FAENZA: Marabini ne, Anumba 7, Rubbini 10, Oboe 10, Wang ne, Zampa, Calabrese ne, Tiberti E. 6, Bruni 18, Klyuchnyk 8, Sgobba 19, Tiberti A. 8. All.: Friso

OZZANO: Bisi ne, Morara 18, Chiusolo 7, Mastrangelo 2, Corcelli 6, Iattoni 19, Folli 2, Favali, Lolli ne, Montanari 24, Crespi 14. All.: Grandi

ARBITRI: Secchieri – Farneti

 

 

 

 

 

 

 

 

Più informazioni su