Quantcast

Faenza. Premio Fair Play alla Carriera a Luigi Mariani

Ritorna il premio Fair Play del Panathlon Club Faenza, il riconoscimento che ogni anno il sodalizio manfredo riserva a persone o organizzazioni per l’attività svolta ispirata al rispetto delle regole scritte e non scritte dello sport. alla presenza delle Autorità Panathletiche, Civili e Sportive.
Sabato 23 novembre alle ore 16 nella sala “Bigari” del Comune di Faenza, in piazza del Popolo 31, saranno consegnati i riconoscimenti per l’edizione 2019.
La Commissione interna Fair Play ha assegnato il premio alla Carriera a Luigi Mariani.
Diplomato all’I.S.E.F. di Bologna nel 1976, è stato docente di Scienze Motorie e Sportive all’I.T.I.P. “Bucci” di Faenza fino al 1 settembre 2017. In atletica dal 1969 prima come atleta poi dal 1974 come Istruttore. Dal 1979 è Tecnico Regionale.
Fra i tanti atleti allenati, la mezzofondista Fatuma Ibrahim Severi, 3 volte campionessa Italiana di categoria, e il velocista Luca Montuschi.  Nei primi anni 2000 ha allenato molti podisti fra cui Simone Galliano, Roberto Pelliconi e Dennis De Paola, e le centiste Annalisa Donati e Maria Rosa Piazza che nel 2008 e 2009 hanno corso la 100km del Passatore, entrambe prime faentine all’arrivo. Dal 2008 segue i velocisti di Atletica 85, fra cui Alberto Rontini, Campione Europeo Juniores 2011 nella 4×400, Luca Valbonesi e Lizmelys Rolando Viada. Ora Alberto Tartaglione, Manuel Lima, Stefania Di Cuonzo, Linda Miserocchi, Mattia Cavina, Carlo Montaguti, Silvia Dal Pane, Marco Tarozzi, Jacopo Bandini, Francesco Scarani, Vittoria Bosi e Enrico Andrini.

Saranno consegnati anche premi Fair Play per la “Comunicazione” al giornalista Rodolfo Cacciari e per la “Promozione” all’Atletica 85 Asd e al Comitato CSI Faenza.
Durante la manifestazione saranno premiati con riconoscimenti intitolati a panathleti faentini scomparsi (Giuseppe Polverigiani, Mario Rosetti, Rodolfo Nisiro, Daniele Piolanti) alcuni giovani atleti che si sono particolarmente distinti nell’attività agonistica. Si tratta nell’ordine di Michele Dal Pozzo (rugby), Enrica Rinaldi (lotta), Gaia Gionta (nuoto) e Riccardo Ravagli (calcio).
Saranno presenti per il Comune di Faenza,  il Sindaco Giovanni Malpezzi e l’Assessore allo sport Claudia Zivieri, autorità civili e panathletiche.
“L’evento – dice la vicepresidente vicaria del Panathlon Club, Olimpia Randi – è un momento di condivisione dell’attività panathletica caratterizzata dall’amicizia sportiva, dal fair play e dall’unione nello sport”.
Particolarmente significativo sarà il ricordo di Daniele Piolanti, il presidente del Panathlon Club Faenza, prematuramente scomparso due mesi fa, di cui sarà designato il successore il 26 novembre nel corso dell’assemblea dei soci.
La partecipazione è libera per tutti gli sportivi. Al termine, buffet in onore dei premiati.