Quantcast

I ragazzi del Ravenna Football Club con Despar a scuola di salute dallo chef Stefano Polato

Con il progetto “My foodball” Despar e il Ravenna Football Club orientano nelle scelte alimentari quotidiane 90 ragazzi fra i 10 e i 18 anni; per loro anche un contest sui social. Aspiag Service, la concessionaria Despar per il Triveneto e l’Emilia-Romagna, è scesa in campo con la società sportiva Ravenna Football Club per un progetto che ha l’obiettivo di insegnare ai ragazzi i principi di una sana alimentazione, legata all’attività sportiva.

«L’iniziativa My Foodball nasce dall’esigenza di insegnare ai ragazzi i principi una sana alimentazione, per prendersi cura della propria salute e per migliorare di conseguenza la propria performance sportiva – spiega Alessandra Destro, responsabile Media Relation di Despar –  L’obiettivo per noi è di diventare promotori di informazioni utili sui principi nutritivi dei piatti e degli alimenti che vendiamo, per dare gli strumenti per compiere delle scelte quotidiane informate e che contribuiscono al benessere della persona».

In cattedra lo chef Stefano Polato, che con il suo corso ha fatto sensibilizzazione cercando di avvicinare i ragazzi ad uno stile di vita consapevole, raggiungibile attraverso una sana alimentazione unita all’attività sportiva: sono stati coinvolti un totale di 90 ragazzi di età compresa tra i 10 e i 18 anni, suddivisi in 3 gruppi da 30. Dall’aula al campo, nella seconda fase del progetto infatti i preziosi insegnamenti dello chef saranno presentati attraverso i canali social del club giallorosso. Una modalità innovativa e ludica di diffondere un messaggio educativo a tutta la community che segue il Ravenna FC e Despar. L’appuntamento per tutti nei prossimi giorni con i quiz che avranno come protagonisti i piatti presentati nei “Di Vita Magazine” ed i benefici che una corretta scelta alimentare può portare alla salute, il tutto presentato dai giocatori della prima squadra del Ravenna FC.