Scomparsa del fisioterapista Matteo Baccarini. Il cordoglio delle società sportive di pallavolo ravennati

La società Conad Olimpia Teodora Ravenna si unisce al cordoglio di amici, colleghi e soci per la scomparsa, a causa di una malattia incurabile, del 50enne Matteo Baccarini, che era stato fisioterapista del Porto Robur Costa nel 2013/14, nella squadra targata Cmc e allenata da Marco Bonitta, e poi per qualche mese nella stagione successiva, e in seguito aveva continuato la sua esperienza nel mondo della pallavolo ravennate nella stagione 2016/17 nei ranghi dell’Olimpia Teodora in B1. Matteo Baccarini è stato anche il fondatore del centro Kinesia di Ravenna, che resterà chiuso per lutto fino al 3 gennaio. “Alle persone care e alla famiglia vanno le nostre più sincere condoglianze” scrivono dall’Olimpia Teodora.

Si stringe al dolore della famiglia anche il Porto Robur Costa, in tutte le sue espressioni. “Alla moglie Elena, al figlio Luca, alla mamma Giovanna e alla sorella Michela, le più sincere e sentite condoglianze da parte di tutto il Porto Robur Costa e l’abbraccio forte delle tante persone che hanno avuto il piacere di lavorare con Matteo e di vivere con lui l’esperienza gratificante del lavoro con la prima squadra” affermano dal Porto Robur.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da PaoloF

    Matteo è uno che non ha mai mollato… il dolore non lo ha mai vinto … il suo sorriso e il suo coraggio siano un’esempio per tutti noi…portiamocelo dentro ai nostri cuori, solo così non ce lo porterà mai via nessuno…
    Buon vento comandante…ti stringo forte, come abbraccio i tuoi cari…

  2. Scritto da MATTEO RANIERI

    Quante volte mi hai rimesso in piedi Teo……grande persona,grande professionista….un abbraccio alla famiglia,mi porteró sempre dietro i tuoi consigli….Ciao Teo,Ragno