Quantcast

Consar Ravenna, nulla da fare contro Allianz Milano

Più informazioni su

Ci ha provato la Consar, cullando anche la possibilità di prendersi un set, ma contro questa Allianz, al momento formazione in grande spolvero scomoda per tutti, c’è stato poco da fare. Saitta e compagni sono rimasti in partita in tutti e tre i set, arrendendosi alla accelerazioni dei padroni di casa, dove ha fatto il bello e il cattivo tempo il solito Abdel-Aziz, arma illegale della SuperLega, che ha chiuso da Mvp con 23 punti (4 gli ace) e il 68% in attacco.

Per Milano è la sesta vittoria di fila, Ravenna si tiene nel gruppo delle pretendenti a un posto per i playoff, tenendo a distanza di sicurezza la zona retrocessione. E mercoledì sera a Modena, grande e meritata vetrina di Coppa Italia. I sestetti: rispetto all’ultima partita c’è un cambio per parte nello starting six: nella Consar c’è  Cavuto al posto di Ter Horst; nell’Allianz Petric rileva Basic che aveva giocato a Civitanova.

La cronaca della partita Cortesia (attacco ed ace) e Vernon-Evans (muro) portano subito la Consar sullo 0-3. Saitta e compagni, attenti e convinti, si mantengono in vantaggio fino al 9-11, quando Abel-Aziz e un muro di Kozamernik determinano la prima parità del set a quota 11. Con Vernon-Evans e un errore di Alletti, Ravenna allunga di nuovo a +2 (13-15) prima della nuova parità a quota 16 con Abdel-Aziz, subito in partita, che firma anche il primo vantaggio dei padroni di casa (17-16) e che poi col suo turno al servizio (condito da due ace) spinge Milano al +6 (23-17). E’ poi Petric a chiudere i conti sul 25-18.

Inizio di secondo set in salita per la Consar che va sotto 5-1 (sotto i colpi del solito Abdel-Aziz) e 7-2. Il time-out di Bonitta scuote la squadra, che piazza un break di quattro punti riaprendo i giochi. Vernon-Evans trova il mani fuori del pareggio a quota 9. Sull’asse Clevenot-Abdel Aziz Milano firma un nuovo allungo, che questa volta la Consar, che termina il set con cinque giocatori sotto i 21 anni, non riesce ad annullare.

La squadra di Bonitta non si arrende e nel terzo set spinge sull’acceleratore portandosi avanti di tre lunghezze (3-6), ma dall’altra parte della rete c’è un’Allianz per nulla disposta a cedere, che acciuffa la parità a quota 7 e poi con l’ace di Clevenot e un attacco di Abdel-Aziz vola a +3 (13-10). Milano continua con grande intensità, trovando punti anche a muro, e per la Consar arriva la resa.

Il commento di coach Bonitta: “Nel primo set stavamo facendo bene, stavamo giocando una buona pallavolo, con attenzione e anche con qualità. Poi Abdel-Aziz è uno che spacca i set contro tutti e l’ha fatto anche con noi e moralmente e psicologicamente siamo andati in affanno. Ma Milano è una squadra forte e non è un caso che in questo momento sia terza. Mi porto a casa i buoni spezzoni di due terzi del primo e del secondo set però dobbiamo essere più pazienti a capire che ci sono delle situazioni in cui dobbiamo provare a riprenderci e a reagire, e invece siamo andati in affanno”.

Consar Ravenna

Milano-Ravenna 3-0 (25-18, 25-20, 25-18)

ALLIANZ MILANO: Sbertoli 3, Abdel-Aziz 23, Gironi 1, Petric 7, Clevenot 9, Kozamernik 10, Pesaresi (lib.), Alletti 3, Ne: Hoffer (lib.), Basic, Izzo, Weber, Okolic. All.: Piazza.

CONSAR RAVENNA: Saitta 1, Vernon-Evans 7, Cortesia 5, Grozdanov 8, Cavuto 9, Lavia 6, Kovacic (lib), Stefani, Ter Horst, Recine, Batak. Ne: Bortolozzo, Marchini (lib.) Alonso. All.: Bonitta.

ARBITRI: Santi di Città di Castello e Sobrero di Carcare.

NOTE: Durata set: 28’, 28’, 23’ tot. 79’. Milano (6 bv, 15 bs, 10 muri, 5 errori, 59% attacco, 65% ricezione, di cui 37% perfette), Ravenna (4 bv, 14 bs, 6 muri, 10 errori, 39% attacco, 44% ricezione, di cui 24% perfette). Spettatori 2071. MVP: Abdel-Aziz.

Consar Ravenna

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mary

    ciao ragazzi mi dispiace che avete perso vi rifarete la prossima partita
    buona giornata