Transiberian Rhapsody. Al via il viaggio in moto di Alessandro Ciceri da Lugo al Lago Bajkal foto

È partito lunedì 27 gennaio da piazza Baracca, a Lugo, il viaggio in moto di “Wizz” Alessandro Ciceri, che nelle prossime settimane attraverserà tutta la Russia.
A salutare la partenza del motociclista, davanti al monumento di Francesco Baracca, erano presenti il vicesindaco di Lugo Pasquale Montalti e l’assessore Veronica Valmori.
Wizz, in sella ad una Honda CBF 600 S, attraverserà tutta la Russia in solitaria parallelamente al percorso della ferrovia transiberiana, fino ad arrivare al Lago Bajkal, dove parteciperà al “Miglio del Baikal” Байкальская Миля, una gara di accelerazione svolta direttamente sulla superficie ghiacciata dello specchio d’acqua più profondo del mondo. La volontà del motociclista è poi di arrivare in Giappone.

Alessandro ciceri

Non so quanti ci abbiano provato prima di me, in moto – aveva raccontato qualche giorno fa in un post su facebook – . Conosco qualcuno che lo ha fatto in bici, ma vi prego, non giudicatemi affrettatamente: non sono pazzo, non andrò a morire di proposito, non cerco fama né me stesso. Sono semplicemente un appassionato di viaggi, di neve, di estremo, di mappe, di ricerca, di confronto”.

Ritengo che certi posti vadano visti nella stagione che meglio li rappresenta – aveva spiegato il motociclista-. Per questo sono tornato prima a Mosca, a dicembre 2013, poi a Capo Nord. Sicuramente sto alzando l’asticella della difficoltà, ma non è questo l’obiettivo del viaggio: le zone che attraverserò sono abitate da persone come noi, che affrontano quotidianamente queste avverse condizioni climatiche e che avranno sicuramente qualcosa da raccontarmi. Io raccoglierò queste storie e le riporterò a voi, così come sono, così come è sempre stato nel mio stile, schietto, sincero e amante delle abitudini locali”.

Alessandro

Alessandro Ciceri racconterà il suo viaggio in una sorta di diario di bordo su facebookIn wiaggio by wizz ” dove già da alcuni giorni ha iniziato a rispondere alle domande di tanti curiosi o appassionati di viaggio: Il viaggio durerà due mesi “uno per arrivare al Lago Baikal, dove si svolgerà la gara di accelerazione sul ghiaccio e un altro tra la permanenza sul lago e l’arrivo a Vladivostok – spiega -. Verrò aiutato da gomme termiche, chiodi, un abbigliamento tecnico di prim’ordine, una visiera riscaldata.
A chi gli chiede “Quanti soldi hai vinto alla lotteria per permetterti un viaggio del genere?” Wizz risponde semplicemente di aver risparmiato: “Ho fatto qualche sacrificio e prevedo di spendere, in totale tra mangiare-bere-dormire-benzina, circa 2.000 €.”
Come possiamo aiutarti in questa nuova avventura? “Augurandomi buona strada, condividendo i miei post e acquistando il mio primo libro Capodanno a Capo Nord (in moto) disponibile nel mio sito” conclude Wizz.