Il Ravenna gioca, la Triestina fa gol e porta a casa i tre punti

Più informazioni su

Uno dei migliori Ravenna della stagione trova una grande prestazione contro una squadra che punta alla promozione. La Triestina cinica riesce a chiudere la porta e sfruttare l’unica occasione concessa dai giallorossi.

Ravenna parte aggressivo ed al secondo minuto si presenta subito mi area avversaria com la sponda di Nocciolini per Mokulu, ma la difesa biancorossa controlla. La Triestina prende le misure del campo ma non riesce a sfondare, è invece il Ravenna a rendersi per due volte pericoloso a cavallo della mezz’ora, la prima con Nocciolini sugli sviluppi di uno schema da piazzato che lo aveva liberato sul secondo palo, respinge la difesa, sul contro cross è Mokulu a svettare di testa, ma viene ribattuto in angolo. Risponde la Triestina cinque minuti dopo con un calcio piazzato di Lodi che trova Granoche in area, ma Jidayi in precario equilibrio spazza prima che la punta possa concludere a rete. Ospiti ancora pericolosi  al 37’ su un colpo di testa di Brivio che viene parato da Cincilla. Ma il primo tempo si chiude con uno zero a zero un po’ stretto per i giallorossi.

Squadre che si ripresentano in campo con i medesimi undici iniziali e Triestina che pare determinata a prendere in mano le redini del gioco. Ospiti subito pericolosi con la discesa di Giorico. Al 9’ Paulinho prova il gol direttamente da calcio d’angolo, ma Cincilla è attento. Ravenna che non ci sta ed al quarto d’ora sfiora la rete con D’Eramo che si  inserisce in area e conclude, miracolo di Offredi, sulla respinta arriva Nocciolini ma defilato colpisce la base del palo. Al 71’ una folata della Triestina che passa in vantaggio sull’asse Gatto-Gomez, con il primo che scatta sul fio del fuorigioco e confeziona un assist al bacio per il 25 triestino. Ci prova subito Giovinco ad impattarla, ma il suo diagonale è largo. All’ottantesimo Ravenna di nuovo pericoloso in area con Giovinco che si inserisce e viene contrastato in area, per l’arbitro non è rigore. Di nuovo Giovinco al 40’ riceve la sponda di Caidi, ma il diagonale viene respinto da un avversario. Nel recupero il Ravenna butta palloni in mezzo, ma ne Mokulu, ne Raffini hanno la fortuna di trovare un pareggio quanto meno meritato.

Amareggiato Luciano Foschi al termine della gara: “Oggi non c’è niente da rimproverare ai ragazzi, secondo me hanno fatto una grande prestazione. Purtroppo la prestazione non è stata accompagnata dal risultato. Abbiamo subito il gol e nonostante le tante occasioni non abbiamo trovato il pareggio. Guardando le occasioni avute probabilmente ci sarebbe stato stretto anche il pareggio, abbiamo giocato contro una grande squadra che però è stata messa sotto dal Ravenna. E’ una sconfitta che però a differenza di altre, si porta dietro tante cose buone, di negativo c’è il risultato, dobbiamo eliminare questa negatività e ripartire a fare punti.”

Ravenna - Triestina
Ravenna - Triestina

Ravenna Football Club 1913 – Triestina: 0-1

Ravenna Football Club 1913: Cincilla, Grassini (35′ st Nigretti), Caidi, Cauz (31′ st Raffini), Jidayi, Zambataro, D’Eramo (35′ st Lora), Papa (15′ st Gavioli), Shaka Mawuli, Mokulu, Nocciolini (15′ st Giovinco). A disp.: Spurio, Martorelli, Selleri, Mustacciolo. All.: Luciano Foschi.

Triestina: Offredi, Formiconi, Brivio, Paulinho, Lambrughi, Granoche (14′ st Gomez), Lodi, Tartaglia, Sarno (33′ st Laverone), Giorico (27′ st Steffè), Procaccio (14′ st Gatto). A disp.: Rossi, Matosevic, Ermacora, Signorini, Mazis, Cernuto, Salata. All.: Carmine Gautieri.

Reti: 28′ st Gomez. Note: Ammoniti: Brivio, Caidi, Cauz, Papa.

Triestina - Ravenna

Più informazioni su