Sospesa l’attività pallavolistica fino all’1 marzo. Slittano le partite di Consar e Conad Ravenna

Più informazioni su

Non si giocherà la 22ª giornata del campionato di SuperLega Credem Banca, fissata per domenica 1 marzo. Lo rendono noto la Federazione Italiana Pallavolo, congiuntamente alle due Leghe di Serie A Maschile e Femminile, che hanno deciso per la sospensione dell’intera attività pallavolistica nazionale a tutti livelli fino all’1 marzo compreso, al termine di una riunione d’urgenza tenutasi ieri a Bologna in conseguenza dei diversi provvedimenti che si stanno assumendo in ambito governativo-istituzionale per fronteggiare l’emergenza da coronavirus.

Con questa decisione, i tre organismi hanno inteso porre la massima attenzione alla salvaguardia della salute comune e si impegnano a monitorare costantemente la situazione, riservandosi di prendere ulteriori decisioni dandone tempestiva comunicazione. Contemporaneamente la Fipav invierà una lettera al Ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora e al Coni per chiedere quali sono le possibili situazioni per garantire l’eventuale continuazione delle attività agonistiche, compreso lo svolgimento di gare a porte chiuse.

A questo proposito la Lega Pallavolo Serie A auspica che le autorità competenti autorizzino incontri a porte chiuse a partire dal 2 marzo. La Consar Ravenna doveva giocare domenica 1 marzo una sfida molto importante in ottica playoff a Verona contro la Calzedonia. In attesa di sapere quando verrà recuperata questa partita, l’obiettivo della squadra di Bonitta diventa ora preparare la sfida in calendario per mercoledì 4 marzo, il match casalingo contro la Callipo Vibo Valentia, valido come anticipo della 23ª giornata, in attesa di ulteriori decisioni e sviluppi.

“È una decisione giusta – commenta coach Marco Bonitta – perché la salute viene prima di ogni altra cosa e quindi è giusto fare di tutto per garantire la salute, soprattutto in quelle aree maggiormente esposte al contagio. Ed è stato anche giusto rinviare in blocco l’intera giornata per preservare l’equità del campionato e per non incidere sulla sua regolarità, in un momento decisivo della stagione”.

Rinviata quindi a data da destinarsi la gara in programma domenica 1 marzo tra Conad Olimpia Teodora e Omag S.G. Marignano. Considerando la situazione odierna e le direttive della Regione Emilia-Romagna, volendo tutelare al massimo le nostre atlete, la Società Olimpia Teodora ha deciso di sospendere tutta l’attività giovanile, serie B2 inclusa, sino all’1 marzo compreso. La ripresa degli allenamenti è prevista per la prossima settimana salvo indicazioni contrarie che verranno tempestivamente comunicate.

La squadra di serie A2 si allenerà regolarmente con un programma modificato in funzione del rinvio della partita di domenica prossima.

Più informazioni su