Tennis Club Faenza non molla: nel periodo di chiusura si ottimizzano i servizi per “ripartire al massimo”

Verso la realizzazione di due campi da Padel. Completato il nuovo spogliatoio

Più informazioni su

Nonostante l’emergenza Coronavirus e le difficoltà comuni a tutti, il Tennis Club Faenza “è più vivo che mai e cerca di sfruttare questo periodo di chiusura forzata per ottimizzare i suoi servizi, allo scopo di offrire il massimo delle attività quando si potrà ripartire”.

Anzitutto sono iniziati i lavori per realizzare due campi da Padel di ultima generazione, con area pubblico dedicata per tornei e partite: “Stiamo lavorando per mettere a disposizione dei nostri soci questo nuovo sport molto amato, ma anche per fornire loro agevolazioni e promozioni dedicate, che ne rendano l’utilizzo ancora più gradito – spiega l’avvocato Carlo Zoli, presidente del Tennis Club Faenza – Al momento i lavori sono sospesi, ma contiamo di poterli riprendere appena sarà possibile e concluderli nel giro di pochi mesi”.

Intanto è stato completato il nuovo spogliatoio realizzato “ad hoc” per tennis e padel: “Si tratta di un ambiente moderno, confortevole ed esclusivo, che sarà in funzione subito dopo la riapertura – aggiunge Zoli – Verrà riservato ai soci, che vi potranno accedere con un apposito badge”. Infine, il circolo di via Medaglie d’Oro sta allestendo una nuova sala Tv, con un grande schermo da 60” per una visione ottimale dei canali sportivi preferiti.

“Stiamo quindi investendo molto per cercare di rendere ancor più attrattivo il nostro circolo, tra tennis, padel, ma anche calcetto, la palestra frequentata non solo dai soci, così come le altre strutture, bar e ristorante, che lavorano anche fuori dall’ambito dei soci, il tutto per fornire un’offerta sempre più ampia – conclude il presidente – Quando ripartiremo, torneremo più forti di prima”.

 

Più informazioni su