Campionato Regionale di Categoria: il Centro Sub Nuoto di Faenza porta a casa 5 titoli

Più informazioni su

Per i nuotatori del Centro Sub Nuoto Club 2000 le prime vere gare disputate dallo scorso inverno, quando venne decretato il blocco totale per l’emergenza sanitaria, hanno portato risultati complessivamente di ottimo livello, a dimostrazione che le settimane di allenamenti per recuperare una forma accettabile hanno dato i frutti sperati.

Il Campionato Regionale di Categoria in vasca lunga (C.R.C.V.L.) 2019-2020, con gli atleti della società di Faenza impegnati da mercoledì 29 a venerdì 31 luglio allo Stadio del Nuoto di Riccione dove sono andati in scena i confronti del “concentramento romagnolo” (gli altri due hanno avuto luogo a Bologna e a Modena), ha messo in evidenza il 18enne Michele Busa e la 15enne Gaia Gionta, ma coach Marco Fregnani non ha nascosto la soddisfazione per la prestazione dell’intero gruppo.

A Riccione Busa si è piazzato, nella graduatoria Assoluta, al secondo posto nei 50 e nei 100 metri farfalla, rispettivamente con i tempi di 24”66 e di 54”79, ed al quarto nei 50 metri stile libero in 23”62; Gaia Gionta ha ottenuto, sempre nella graduatoria Assoluta, il terzo posto nei 200 rana in 2’46”73 ed il quinto nei 50 rana in 35”63.

Il Comitato Regionale della FederNuoto ha poi elaborato le classifiche “di accumulo” per Categoria, che tengono conto di quanto è accaduto anche a Modena e a Bologna, assegnando i titoli regionali.

E’ così che Busa, mediante la classifica “a distanza”, si è laureato campione regionale Cadetti in ben tre specialità: 50 farfalla, 50 stile libero e 100 farfalla.
Bravo anche Nicola Bruschi (2006, categoria Ragazzi 14) campione regionale nei 100 stile libero in 57”28, nonché al secondo posto nei 100 dorso in 1’05”06.

In campo femminile la società di Faenza porta a casa il titolo regionale nei 200 dorso di Martina Panzavolta (2001, Senior) col tempo di 2’58”28 e il terzo nei 200 misti di Martina Venieri (2003, Cadetti) in 2’33”58.
Nella classifica complessiva regionale Gaia Gionta (2005, Junior) si è dovuta accontentare del quinto posto nei 50 rana e nei 200 rana.

Il Centro Sub Nuoto ha saputo brillare anche con il resto della spedizione, conquistando il 16esimo posto nella classifica regionale per società su 30 partecipanti.  “Le nostre atlete e i nostri atleti hanno tutti fatto registrare notevoli miglioramenti sia dal punto di vista cronometrico sia dal punto di vista tecnico cosa che, visto il lungo stop, non era assolutamente scontata – sottolinea l’allenatore -. E’ stato un primo e parziale (visto che si è gareggiato a porte chiuse e anche con la formula che li ha visti divisi in tre concentramenti a livello regionale) segnale di ritorno alla normalità, al quale i ragazzi hanno risposto con entusiasmo e voglia di mettersi alla prova”.

Michele Busa, dopo l’appuntamento riccionese, parteciperà, unico faentino, nella categoria Cadetti, al 57esimo Trofeo internazionale “Sette Colli” (dall’11 al 13 agosto allo Stadio del Nuoto del Foro Italico a Roma) che è valido anche come Campionato italiano Assoluto. Michele sarà in gara nei 50 metri dorso, nei 50 farfalla e nei 100 farfalla.

Più informazioni su