Il team ravennate Evan Bros festeggia il titolo mondiale grazie ad Andrea Locatelli

Il 23enne bergamasco Andrea Locatelli vince gara 2 di Supersport del GP di Catalunya (Barcellona) laureandosi campione del mondo. A fare festa, con lui, il team ravennate Evan Bros. Locatelli è stato dominatore della stagione 2020 precedendo Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) e Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing). Per Locatelli è stato il primo appuntamento della storia della classe intermedia in pista al Circuit de Barcelona-Catalunya per il Round Acerbis di Catalogna ed è stata davvero indimenticabile.

Un’altra volta, il BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team scrive la storia. Per il secondo anno consecutivo infatti il team made in Ravenna è Campione del Mondo Supersport, un traguardo storico e denso di significati. La matematica vittoria è arrivata in Catalogna, al termine di Gara 2, che ha visto ancora una volta Andrea Locatelli dominare e conquistare il successo, suggellando nella maniera migliore la conquista del suo primo titolo mondiale.

La giornata più dolce dell’anno si è aperta con il tradizionale warm up, svolto su pista asciutta e concluso da Locatelli in prima posizione, grazie al crono di 1’45”416. Alle 12.30 è arrivato il fatidico momento di Gara 2: dopo una buona ma non eccelsa partenza dalla prima casella Locatelli è transitato sul traguardo del primo giro in quarta posizione, in piena lotta per il successo.

Nei giri successivi il futuro Campione del Mondo, con grande intelligenza e tranquillità, ha controllato la situazione guadagnando una posizione dietro l’altra, sino a conquistare la prima posizione nel corso del nono dei diciassette giri previsti.

Una volta in testa Locatelli ha messo nuovamente in mostra tutto il suo talento: il numero 55 è riuscito a prendere vantaggio sugli inseguitori (tra cui Mahias, il diretto avversario per il titolo) giro dopo giro, sino a transitare vincitore sul traguardo, conquistando la decima vittoria su undici gare disputate e soprattutto diventando matematicamente Campione del Mondo Supersport 2020, visti i 104 punti di vantaggio su Mahias a due round dalla conclusione del campionato.

Andrea Locatelli è il primo Campione del Mondo Supersport italiano nella storia della categoria, grazie ad una stagione semplicemente perfetta nella quale ha conquistato, oltre ai già citati successi, tutte le pole position disponibili. Per il BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team la conquista del titolo mondiale è nuovamente il coronamento di un sogno, la migliore delle ricompense dopo il grande lavoro svolto sin dal primo giorno della nuova stagione, che pone nuovamente la struttura di Fabio Evangelista nel novero delle migliori squadre del panorama motociclistico mondiale.

Risultati Gara 2 #CatalanWorldSBK

P1 – Andrea Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team, Yamaha)
P2 – Lucas Mahias (Kawasaki) +2.159
P3 – Philipp Oettl (Kawasaki) +4.252
P4 – Raffaele De Rosa (MV Agusta) +5.086
P5 – Steven Odendaal (Yamaha) +7.847

Fabio Evangelista (Team Principal): “Il titolo vinto oggi è il coronamento di una stagione incredibile e pazzesca, iniziata con una vittoria in Australia in cui speravamo ma della quale non eravamo sicuri. Andrea è stato fantastico, ci ha confermato di essere un talento puro ma anche un grande lavoratore. Vincere dieci gare su undici è un qualcosa di inimmaginabile, ed essere nuovamente campioni è semplicemente fantastico. Devo davvero ringraziare tutto il team, che ha lavorato in maniera eccellente. Tutti hanno imparato tanto dalla scorsa stagione, e quest’anno la crescita è stata evidente, Devo anche ringraziare Yamaha, dato che in due anni non abbiamo mai avuto un problema tecnico. Sono davvero orgoglioso della mia squadra!”.

Andrea Locatelli: “Che giornata fantastica! Il risultato di oggi è il tanto atteso frutto del lavoro che abbiamo fatto ogni giorno, l’alchimia con il team è stata perfetta sin dal primo momento, tutti volevamo raggiungere questo traguardo e ci siamo riusciti. Volevo riscattare la vittoria sfumata ieri, così ho gestito la corsa nella prima fase per poi imporre il mio ritmo. Adesso è il momento di festeggiare, ma non mi accontento. Mancano ancora due round alla fine, e voglio continuare a divertirmi e vincere insieme a questo grande team. Vincere un titolo mondiale è un qualcosa di difficile da spiegare, sono al settimo cielo!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marina

    Buon giorno ai lettori di Rav.notozie scrivo per segnalare il disagio che si ha in via Dismano in località Osteria nei pressi del distributore carburanti e di una officina, in questo tratto di strada dove io abito vige un limite di velocità di 70 km orari malgrado ciò qui sfrecciano specialmente nelle ore notturne auto e moto forse anche oltre i 150 km orari pertanto chiedo al comune di Ravenna o alle dovute competenze che venga istallato un autovelox che funzioni 24 ore su 24 tipo quello su via Standiana loc.Mirabilandia .qui la situazione è pericolosa sia per chi esce dal distributore, dalla officina e da noi comuni cittadini che abitiamo in zona io spero che questo messaggio venga preso in considerazione dalle dovute autorità competenti sui quali ho piena fiducia (Marina)