Ravenna Women FC pareggia con Chievo Verona per 1 a 1. Picchi: “Match giocato ad alto ritmo”

Il campionato femminile di calcio giunge alla seconda giornata con il Ravenna Women FC impegnato contro il Chievo Verona, reduci da una sconfitta nell’esordio in stagione. La partita tra le giallorosse e le gialloblù è terminata con un pareggio, risultato di 1 a 1. Una partita molto combattuta con diverse occasioni da rete su entrambi i versanti.

Le marcature si sono aperte al 16° del primo tempo con Zanni che, rubata palla sulla fascia destra all’altezza di trequarti, l’ha appoggiata a Picchi la quale, a sua volta, l’ha messa in mezzo all’area. Giada Burbassi ha deviato al volo anticipando il portiere avversario, realizzando il secondo goal consecutivo. Il Chievo Verona ha provato a reagire affacciandosi nella metà campo delle ravennati ma, sino al 37esimo, non si sono registrate variazioni nel risultato. A pareggiare per le gialloblù Bertolotti che, sfruttando un tiro cross ha impensierito il portiere del Ravenna Women FC Copetti, che ha ‘smanacciato’ la palla. L’intervento non proprio riuscito ha consentito alla giocatrice del Chievo di controllare il rimbalzo insaccando un tiro angolato rasente il palo. Le leonesse hanno visto svanire l’occasione per il vantaggio dopo una fantastica punizione di Barbaresi (sfortunatamente finita fuori per le giallorosse), subentrata a Ligi. A salvare il risultato è stata infine Matilde Copetti inventandosi due miracoli in pochi minuti. Uno su un tiro cross che stava per entrare in porta e con un gran tuffo all’indietro ha spedito la palla sulla traversa, l’altra quando Salimbeni ha fatto partire un tiro sporcato dalla difesa che, avendo acquisito un effetto pericoloso, ha costretto il portiere del Ravenna Women FC a tuffarsi in terra salvando il pareggio. q

Le due squadre si riaffronteranno il 27 settembre sempre a Verona per il primo turno di Coppa Italia. Queste le parole di Miriam Picchi, autrice di una gran prestazione anche quest’oggi:” E’ stata una partita giocata ad alti ritmi con una squadra molto esperta e molto forte che fa dell’esperienza il loro punto di forza. Abbiamo avuto le nostre occasioni, alcune sfruttate bene altre in cui potevamo fare meglio. Lavoreremo sulla gestione della palla e sulla finalizzazione. Sono contenta che nonostante il pareggio abbiamo dimostrato di essere squadra e di avere un gruppo forte e unito. Si può solo fare meglio e arriveranno i risultati di tutto il nostro lavoro e la nostra empatia”.