Cervia Wellness: sabato 3 e domenica 4 ottobre parte la prima edizione del progetto

Più informazioni su

Al via la prima edizione del progetto Cervia Wellness. Sabato 3 e domenica 4 ottobre a Cervia sbarca il progetto di promozione al movimento e di educazione ai sani stili di vita, nato nel 2013 nella città di Cesena.

Grazie ad un accordo di collaborazione tra il Comune di Cervia e Time to move Group, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, residenti e turisti potranno sperimentare un ricco calendario di ginnastiche proposte gratuitamente dai centri Wellness del territorio.

Protagonisti dell’evento saranno proprio i centri fitness che, grazie ad istruttori qualificati e professionali, permetteranno ai partecipanti di muoversi e divertirsi in sicurezza. Il progetto rispetterà l’attuale protocollo di sicurezza Covid-19, indicato dalla Regione a tutela della salute delle persone.

Le attività si svolgeranno in 2 differenti location: Piazza Garibaldi dove verrà montato un palco per le ginnastiche e in parte della spiaggia libera.

I centri Wellness si alterneranno nelle più svariate attività dinamiche tra cui: Zumba, Aerobica, attività rivolte al corpo e alla mente: Pilates, Yoga, Tai Chi. Il programma completo verrà pubblicato sulle pagine social e sui siti del Comune di Cervia e di Time to move.

L’assessore allo sport Michela Brunelli, in una breve intervista, ha espresso la sua felicità per il progetto:”In questo anno complicato è importante che anche gli eventi sportivi ripartano in sicurezza, per dare un forte segnale al mondo sportivo di come purtroppo dovremo convivere con questo virus e come, senza una pratica costante dell’esercizio fisico, il rischio di ammalarsi sale ulteriormente”.

Michele Occhipinti, membro dell’associazione Time to move, si ritiene molto soddisfatto del progetto e lo considera un’edizione 0, che metta le basi per un’iniziativa destinata a crescere negli anni, con l’obiettivo di incentivare sempre più persone a praticare un esercizio fisico costante, per la propria salute e per quella del paese.

Più informazioni su