Quantcast

La ricerca di punti del Ravenna FC passa da Legnago, trasferta inedita in serie C

Più informazioni su

L’avversario di domenica per il Ravenna FC sarà il Legnago, esordiente in serie C e trasferta che i giallorossi hanno affrontato solo una volta, nella serie D 2015-16 (finale 1-1). Gara già importante contro una diretta concorrente per la salvezza che all’esordio ha strappato un punto contro la Vis Pesaro.

La squadra di Magi si presenterà ricca di volti nuovi, sono infatti arrivati e disponibili rispetto alla gara contro il SudTirol ben 5 elementi: Perri, Vanacore, Bolis, Martignago e Cossalter, oltre a Marchi arrivato poco prima della gara del Benelli. In questa settimana Magi ha lavorato per integrare al meglio i nuovi in quegli schemi e quelle idee che già si sono intravisti all’esordio e che hanno messo in difficoltà il Sudtirol. Di fronte una squadra che ha dimostrato una buona propensione ad andare in gol, allenata da Massimo Bagatti, che il Ravenna ha conosciuto negli anni della D alla guida di Correggere e Delta Rovigo. Analizzando la rosa degli avversari fari puntati su Grandolfo e Golfini le punte più attese e su Zanoli e Bulevardi di provenienza Napoli.

Giallorossi che oltre alla squalifica di Mokulu dovranno fare i conti con il forfait di Tonti fermato da un problema all’adduttore. Alla vigilia della gara Magi ha inquadrato così la situazione: “Abbiamo notato dopo la prima uscita che avevamo bisogno di integrare la rosa e sono contento dei nuovi arrivi. Adesso dobbiamo lavorare per inserirli nel gruppo. Non ho deciso la formazione, ma andremo nel segno della continuità perché dobbiamo prendere consapevolezza di quello che vogliamo essere. Affrontiamo una squadra con le idee chiare che è andata a giocare con personalità a Pesaro, pronta per la categoria. Se noi non faremo tesoro della nostra storia recente e non andremo in campo con l’umiltà giusta commetteremmo un errore grave. La partita va affrontata con grande attenzione e concentrazione.”

Direttore di gara: Maria Marotta (Sapri) Assistenti: Lorenzo D’Ilario (Tivoli), Giulia Tempestilli (Roma2) Quarto uomo: Adalberto Fiero (Pistoia)

I CONVOCATI:

Portieri: 22 Raspa Matteo 2001, 12 Salvatori Giovanni 2002

Difensori: 25 Jidayi William 1986 , 23 Caidi Nebil 1988, 2 Alari Alberto 1999, 14 Zanoni Enrico 1999, 4 Shiba Cristian 2001, 6 Martino Cesprini 2002, 13 Paolo Marchi 1991, 30 Matteo Perri 1998, 3 Emilio Vanacore 1999

Centrocampisti: 27 Papa Salvatore 1990, 5 Fiorani Marco 2002, 8 Simone Franchini 1998, 11 Marco Marozzi 1999, 16 Nicholas Marra 2002, 28 Thomas Bolis 1998

Attaccanti: 21 Sereni Marcello 1996, 7 Daniele Ferretti 1986, 10 Marco Meli 2000, 17 Simone Mancini 2001, 20 Riccardo Martignago 1991, 29 Alex Cossalter 2000

Più informazioni su