Quantcast

Al Benelli Ravenna FC in cerca di continuità e prestigio contro il Modena

Tornato da Pesaro rinfrancato dal primo punto in trasferta, ma soprattutto da una difesa attenta ed in grado di mantenere inviolata la porta, il Ravenna di Colucci si appresta ad affrontare uno scoglio importante come il Modena. I canarini sono tra le più quotate squadre del girone e, forti della miglior difesa dei campionati professionistici con solo 11 reti subite, arriveranno al Benelli per continuare la rincorsa alla vetta della classifica. La formazione allenata da Mignani è una squadra strutturata e completa in ogni reparto, con Felipe Sodinha o Tulissi ad ispirare le due punte. Un reparto che è stato rinforzato da Luppi in questo mercato di riparazione, innesto fortunato dato che la punta ha esordito marcando una rete nel big match dell’ultima giornata contro la Triestina.

Parlando di innesti, Colucci è al lavoro per continuare ad integrare nel suo modulo i nuovi arrivati, un’integrazione che ha visto ben 5 di questi elementi fare parte dell’undici iniziale schierato mercoledì. Nell’ultima gara, se il lavoro fatto in difesa con Codromaz e Boccaccini sugli scudi, ha avuto i suoi frutti, in avanti si è faticato a creare occasioni. Un ulteriore step in avanti da fare per i giallorossi alla ricerca di punti fondamentali per smuovere la classifica.

Sarà una gara speciale per il mister giallorosso, Colucci infatti è stato giocatore del Modena per due stagioni collezionando 55 presenze. Tra i rispettivi ex Stefano Scappini che ha indossato la casacca giallorossa nel 2009/2010. Non sarà della partita invece Lorenzo De Grazia che ha vissuto in canarino la stagione migliore della carriera con 5 reti in 18 gare. Parlando di assenti, Meli, Franchini e Vanacore sono ancora indisponibili, l’obbiettivo è reinserirli nel gruppo a partire dall’inizio della prossima settimana. Jidayi è ancora fermo per il problema al flessore e Fiorani è stato fermato dal giudice sportivo per il giallo rimediato sul finale della gara contro la Vis.

Precedenti in equilibrio, entrambe le squadre al Benelli hanno conquistato 2 successi mentre per 3 volte la gara si è conclusa in parità. Rompere questo equilibrio statistico con un successo contro pronostico sarebbe il modo migliore per rilanciare le ambizioni di salvezza e dare morale e continuità ai progressi fin qui dimostrati.

Le dichiarazioni di Leonardo Colucci alla vigilia: “C’è poco da dire, il Modena è una squadra forte, dobbiamo fare una grande prestazione senza sbavature. E’ una squadra che prende pochi gol, con giocatori forti nell’ultimo passaggio, non è un caso se sono nelle parti alte della classifica. Dobbiamo fare molta attenzione alle ripartenze ed alle loro giocate.“

Modena_Ravenna_FC

Direttore di gara: Andrea Colombo (Como)

Assistenti: Federico Pragliola (Terni), Salvatore Emilio Buonocore (Marsala)

Quarto ufficiale: Andrea Calzavara (Varese)

Portieri: 1 Alessandro Tonti ’92, 22 Matteo Raspa ’01, 34 Matteo Tomei’ 84

Difensori: 2 Alberto Alari ’91, 4 Christian Shiba  ’01, 14 Enrico Zanoni ’99, 15 Roberto Codromaz ’95, 23 Nebil Caidi ’88, 30 Matteo Perri ’98, 31 Corentin Fiore ’95, 33 Matteo Boccaccini ’93

Centrocampisti: 11 Marco Marozzi ’99, 18 Ludovico Rocchi ’97, 26 Gianluca Esposito ’95, 27 Salvatore Papa ’90, 29 Alessio Benedetti ’90

Attaccanti: 7 Daniele Ferretti ’86, 9 Benjamin Mokulu ’89, 17 Simone Mancini ’01, 20 Riccardo Martignago ’91, 21 Marcello Sereni ’96, 36 Christian Cesaretti ’87