Si balla in campo. Il back stage del flashmob di Conad e Pietro Pezzi sulle note di “Jerusalema”

“Per raggiungere qualsiasi risultato, servono capacità tecniche, ma anche tanta applicazione e un pizzico di estro”. È un po’ questa la metafora che, Conad Olimpia Teodora e Sirio Pietro Pezzi Ravenna, hanno voluto sintetizzare a due settimane dal ‘balletto congiunto’ effettuato sulle note coinvolgenti di Jerusalema, e che ha riscosso un clamoroso e inaspettato successo sui media e sui social.

Senza troppe aspettative, ma mettendosi in gioco in maniera simpatica, Olimpia Teodora e Pietro Pezzi, avevano raccolto il virtuale testimone da altre realtà sportive e non, in Italia e all’estero, e avevano pensato di lanciare un messaggio di speranza in un momento così complicato, scegliendo anche uno slogan: “Balliamo per voi, balliamo insieme a voi, balliamo per la vita, balliamo per lo sport”.

“In sede di consuntivo, come in una virtuale chiusura del cerchio – hanno aggiunto Giorgio Bottaro e Alessio Saporetti, dg dei due club ravennati di volley – abbiamo voluto dunque regalare ai nostri follower il ‘back stage’, ovvero il dietro le quinte, per ringraziarli delle oltre 100mila visualizzazioni registrate sulle varie piattaforme social. Un piccolo contributo per spiegare che, solo con l’impegno e la costanza negli allenamenti, e con la voglia di imparare dai propri errori, esplorando anche qualcosa di nuovo, si possono raggiungere traguardi importanti”.

Questo è il link al video del back stage: https://fb.watch/3MR2z3Uoxa/