Quantcast

Nel turno infrasettimanale il Ravenna riceve il Matelica

Più informazioni su

I giallorossi ritornano al Benelli dopo il pareggio esterno di Fano, il terzo consecutivo per gli uomini di Colucci che desiderano tornare alla vittoria per dare una smossa alla più che rischiosa posizione in classifica. Successo che manca da 11 turni per un Ravenna che, pur dimostrando una solidità difensiva decisamente migliorata, fa ancora fatica a concretizzare sotto porta.

L’avversario di questo 28° turno di campionato è forse la vera sorpresa del girone B, il Matelica infatti, da neopromossa, si trova a ridosso dei playoff, un risultato di assoluto valore per una esordiente assoluta nel calcio professionistico. La formazione allenata da Colavitto gioca un calcio propositivo che gli ha permesso di fare qualche exploit importante anche in trasferta come a Trieste o San Benedetto del Tronto. Osservando la rosa dei nostri avversari, vediamo le marcature distribuite nel tridente offensivo Lenenti, Moretti, Volpicelli, con quest’ultimo top scorer della squadra con 8 reti. Attenzione anche agli inserimenti del centrocampista Balestrero, già andato a segno in 5 occasioni.

All’andata i giallorossi furono bravi a raddrizzare la gara con la doppietta di Mokulu dopo l’iniziale doppio svantaggio, ma capitolarono nel finale di una partita dai mille rimpianti. Il centravanti belga domani non sarà ancora a disposizione, con lui fermi in infermeria i soliti Caidi, Perri, Vanacore e Papa, cui si aggiungerà lo squalificato Martignago, che proprio contro il Fano era riuscito a sbloccarsi su azione. Torna a disposizione Boccaccini ripresosi dai problemi accusati prima della trasferta marchigiana di domenica scorsa.

“Giochiamo con una squadra organizzata – afferma il tecnico del Ravenna Colucci -, il Matelica è una squadra che sia in casa che fuori gioca a viso aperto, un tipo di calcio che mi piace. Arrivano senza assilli, reduci da una vittoria e noi dobbiamo fare particolare attenzione. Domani è un’altra tappa fondamentale del nostro cammino, dobbiamo fare la partita giusta per portare a casa i tre punti. Ai ragazzi manca quella vittoria che ti dia slancio e autostima.”

Direttore di gara Luca Angelucci (Foligno) con sssistenti Giuseppe Lipari (Brescia), Michele Piatti (Como). Quarto ufficiale: Ilaria Bianchini (Terni)

CONVOCATI

Portieri: 1 Alessandro Tonti ’92, 22 Matteo Raspa ’01, 34 Matteo Tomei’ 84.

Difensori: 2 Alberto Alari ’91, 4 Christian Shiba ’01, 14 Enrico Zanoni ’99, 15 Roberto Codromaz ’95, 25 William Jiday ’84, 31 Corentin Fiore ’95,33 Matteo Boccaccini ’93.

Centrocampisti: 5 Marco Fiorani ’02, 8 Simone Franchini ’98, 10 Marco Meli ’00, 11 Marco Marozzi ’99, 18 Ludovico Rocchi ’97, 26 Gianluca Esposito ’95, 29 Alessio Benedetti ’90.

Attaccanti: 7 Daniele Ferretti ’86, 17 Simone Mancini ’01, 21 Marcello Sereni ’96, 36 Christian Cesaretti ’87.

Più informazioni su