Quantcast

Al Benelli passa il Matelica, brutta prestazione del Ravenna che cede ai marchigiani

Più informazioni su

Il Ravenna fa un passo indietro rispetto a quello visto nelle ultime gare e con il Matelica offre una prestazione opaca. Ospiti che capitalizzano un ottimo primo tempo nel quale Tomei tiene in bilico l’incontro parando un rigore a Leonetti. Nella ripresa, nonostante le mosse di Colucci, il Ravenna non riesce ad invertire l’andamento della partita.

Giallorossi che approcciano in modo aggressivo la gara, ma il Matelica non sta a guardare. Al 4’ minuto Sereni entra dal lato dell’area e converge al centro, la conclusione è deviata in angolo. Al’11 la doccia fredda, palla persa da Codromaz in uscita e Alberti che vola in contropiede, salta Jidayi e porta in vantaggio gli ospiti. Il gol galvanizza il Matelica che prende in mano il pallino del gioco e si porta pericolosamente in avanti. Al 18’ occasione per il raddoppio, fallo di mano in area da parte di Jidayi ed arbitro che assegna il penalty. Dagli undici metri si presenta Leonetti, ma Tomei lo ipnotizza e sventa il pericolo con l’aiuto del palo. Il Ravenna non trova le misure e gli ospiti che controllano e ripartono, allo scadere nuova opportunità con una bella azione corale che libera Balestrero sulla sinistra, ma il centrocampista calcia alto.

Colucci prova a dare la sferzata ai suoi con tre sostituzioni ed il passaggio al 433. Il Ravenna adesso è messo meglio e subisce meno le invettive ospiti, ma fatica a trovare spazio davanti. Al 9’ una palla ben lavorata da Ferretti mette Sereni nelle condizioni di segnare, ma la rete viene annullata per un dubbio fuorigioco. Nuova opportunità al 15’ con un colpo di testa di Cesaretti, ma la conclusione scavalca oltre al portiere biancorosso anche la traversa. Piove sul bagnato in casa giallorossa ed al 21’ lo stesso Cesaretti è costretto ad uscire per un infortunio al ginocchio che dalle prime impressioni sembra piuttosto serio. Il Ravenna è scosso e non riesce a incidere come a Fano. L’ultima palla arriva sulla testa di Marozzi al primo minuto di recupero, l’esterno ben imbeccato da Franchini anche in questo caso non inquadra lo specchio. Troppo poco per potere portare a casa punti in questa categoria, domenica a Gubbio ci vorrà ben altro per continuare a sperare nella salvezza.

Ravenna Matelica

Ravenna Football Club 1913 – Matelica: 0-1

Ravenna Football Club 1913: Tomei, Shiba (21′ st Fiorani), Ferretti, Franchini, Zanoni (1′ st Fiore), Codromaz, Rocchi, Sereni, Jidayi (1′ st Cesaretti, 20′ st Marozzi), Esposito (1′ st Benedetti), Boccaccini. A disp.: Tonti, Raspa, Alari, Meli, Mancini. All.: Leonardo Colucci.

Matelica: Cardinali, Fracassini, Di Renzo, De Santis, Pizzutelli (24′ st Mbaye), Leonetti (23′ st Volpicelli), Balestrero, Magri, Calcagni, Peroni (23′ st Moretti), Alberti. A disp.: Martorel, Vitali, Bordo, Zigrossi, Tofanari, Franchi, Maurizii. All.: Gianluca Colavitto.

Reti: 11′ pt Alberti.

Note: Ammoniti: Alberti, Ferretti, Franchini, De Santis.

Ravenna Matelica

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giancarlo

    Ma cosa volete sperare anche voi di “Ravenna Notizie!! Sono 11 turni che il Ravenna non vince, i tifosi sono delusi e incavolati, la seconda stagione sta spegnendosi peggio della scorsa con i soliti errori di incompetenza del trio Brunelli- Sabbadini-Colucci, e voi non vi ho mai sentiti o letto commenti duri contro la societa’ e i giocatori, anzi siete di una morbidezza che ha dell’incredibile!! I giocatori non avranno attributi come i dirigenti sopracitati, ma anche certe frange di giornalisti non siete da meno!! Pensavo che aveste piu’ spiccata personalita’ e carattere ma evidentemente mi sbagliavo.. Quando c’e’ bisogno di usare il bastone bisogna farlo. Voi con la penna dovreste criticare maggiormente tutto cio’ che sta succedendo nel sodalizio Ravennate.. Cordiali Saluti.

  2. Scritto da Ex tifoso

    Non c’è nulla da aggiungere a quello che ha scritto Giancarlo e che ovviamente è condiviso dalla piazza.Solo una precisazione: dal triangolo toglierei Colucci sostituendolo con la dottoressa Ziliani.