Quantcast

Un buon Ravenna non sfonda con la Samb. Giallorossi creano ma non concretizzano le occasioni

Più informazioni su

Ravenna che si presenta a San Benedetto con gli uomini contati e poche energie dalla panchina, ma con una difesa attenta che riesce ad imbrigliare le punte rossoblu, anzi con un po’ di concretezza in più avrebbe potuto anche centrare i tre punti, ma in queste condizioni era difficile chiedere di più.

Giallorossi schierati con il 352 con Ferretti largo a destra e Marozzi ad accompagnare Sereni in attacco. Ospiti che partono con il piglio giusto e senza timori reverenziali, costruendo subito due palle gol.

La prima al terzo minuto sul piede di Ferretti che si accentra e calcia dal limite di sinistro, ma Nobile devia sopra la traversa. La seconda sull’inserimento di Franchini che si fa trovare puntuale sulla palla filtrante di Ferretti e conclude, di nuovo attento il portiere della Samb, sulla respinta arriva Fiore ma non inquadra la porta. Sambenedettese che risponde appoggiandosi su Maxi Lopez e soprattutto su Botta che però non trova il passaggio decisivo. Di nuovo pericoloso Franchini al 9’: cross basso verso il dischetto del rigore, ma non arriva nessuno alla deviazione vincente. Dopo un primo quarto d’ora vivace, soprattutto per il Ravenna le due squadre prendono le rispettive misure e la partita si sviluppa principalmente a centrocampo e sulle palle da fermo ma non si registrano azioni particolarmente pericolose.

La ripresa si apre con Botta che prova il gol olimpico da calcio d’angolo, ma Albertoni fa buona guardia. Il portiere giallorosso è prodigioso un minuto dopo respingendo sottoporta l’incornata di Maxi Lopez. Risposta giallorossa con Franchini che in coast to coast si presenta centralmente, ma la conclusione mancina al limite dell’area è fuori dallo specchio. Padroni di casa che cercano di fare valere il fattore campo e la migliore condizione, ma Ravenna che difende con ordine e riparte pericolosamente. Al 20’ Papa mette in porta Sereni, ma la conclusione a botta sicura del 21 giallorosso è deviata in angolo dall’intervento di D’Ambrosio. Davanti la Samb fatica a trovare spazi, si fa vedere Maxi Lopez con un diagonale velenoso al 27’ ma Albertoni si distende e sventa la minaccia. Nonostante il pressing dei rossoblù, le occasioni vengono create dal Ravenna. Di nuovo pericoloso Sereni che colpisce di testa a centro area sul cross di Ferretti ma alto. Nei minuti finali per il Ravenna ritrovano le emozioni del campo Perri e Vanacore e si segnala nel recupero l’esordio del baby Prati. Un soffio prima del triplice fischio contropiede giallorosso con nuova chiusura decisiva della retroguardia della Samb. Il Ravenna c’è e dimostra che con più cinismo e più condizione avrebbe anche potuto conquistare l’intera posta in palio. Torna a casa con un punto che fa morale in vista della trasferta sul campo della capolista, da affrontare con la speranza di recuperare giocatori e condizione dopo queste settimane di stop forzato.

TABELLINO:

Sambenedettese – Ravenna Football Club 1913: 0-0
Serie C – s.s. 20/21 – Girone B – 31^ Giornata
Sambenedettese: Nobile, D’Ambrosio, Botta, Maxi Lopez, Rossi, Cristini, D’Angelo (15′ st Bacio Terracino), Fazzi, Angiulli, Lescano, Liporace (36′ st Trillò). A disp.: Laborda, Fusco, Biondi, Chacon, Babic, Scrugli, Goicoechea, De Ciancio. All.: Paolo Montero.
Ravenna Football Club 1913: Albertoni, Alari, Ferretti (35′ st Zanoni), Franchini, Marozzi, Sereni, Jidayi, Papa (45′ st Prati), Benedetti, Fiore (27′ st Vanacore), Boccaccini. A disp.: Tonti, Tomei, Cesprini, Mancini, Stellacci, Martignago, Caidi, Perri. All.: Leonardo Colucci.
Note: Ammoniti: Papa, Botta, Ferretti, Benedetti, Vanacore.

Più informazioni su