Quantcast

Riolo Terme Bike Hub: incontro online sul progetto per rendere il paese centro del cicloturismo

Più informazioni su

Si terrà giovedì 8 aprile alle ore 10, sulla piattaforma Zoom e Live su YouTube, il webinar “Riolo Terme Bike Hub: una rete di comunità per lo sviluppo del territorio”. Un incontro organizzato dalla Fondazione “Hub del Territorio ER EmiliaRomagna” con il patrocinio del Comune di Riolo Terme, per presentare il progetto pilota coordinato da IF Imola Faenza Tourism Company volto a sviluppare un territorio vocato al ciclismo e a valorizzare la rete di comunità che vede coinvolti appunto una molteplicità di soggetti pubblici e privati interessanti al mondo del cicloturismo.

L’idea è quella di rendere Riolo Terme un distretto ciclistico, una destinazione di portata nazionale e internazionale per il mondo delle due ruote, un luogo con tutte le caratteristiche così come ha già dimostrato il Mondiale di Ciclismo su strada che si è tenuto a settembre scorso.

Questo è il progetto “Riolo Terme – Bike Hub”, un network di servizi orientati all’ospitalità degli appassionati della bicicletta. Il centro (hub in inglese) che tiene unito tutta la rete di attori che lavorano nel mondo della bike e dell’ospitalità bike, così come l’hub nella bicicletta è il punto in cui i raggi si incontrano ed è il pezzetto circolare di metallo che consente alle ruote di girare. Sarà il luogo ideale per partire alla scoperta del territorio delle sue bellezze paesaggistiche, artistico-culturali ed enogastronomiche, oltre ai servizi wellness delle Terme di Riolo.

Il tutto a bordo di bike di ogni tipologia: da quelle tradizionali, alle bici da corsa, alle Gravel, dalle mountain bike alle e-bike, che si potranno
anche noleggiare.

Un comprensorio che includerà oltre 1700 km di percorsi di ogni tipologia e di diverso grado di difficoltà, anelli a petalo di margherita che avranno come punto di partenza e arrivo Riolo Terme e toccheranno diverse aree limitrofe, in cui i ciclisti potranno fermarsi per ammirare le bellezze del territorio ed usufruire dei servizi messi loro a disposizione dagli attori economici aderenti.

Il progetto verrà illustrato nel dettaglio durante l’incontro di giovedì 8, in cui si toccheranno i vari aspetti delle reti di comunità per lo sviluppo del territorio, dello sviluppo sostenibile, dell’importanza degli eventi sportivi, dei servizi che verranno messi a disposizione, delle competenze artigianali, dei prodotti tradizionali e innovativi e della misurazione degli impatti che questi progetti hanno sul territorio.

Dopo i saluti iniziali di Alfonso Nicolardi, sindaco di Riolo Terme e di Davide Cassani, Presidente APT Emilia-Romagna, ad alternarsi “al tavolo dei relatori” saranno Everardo Minardi, Presidente del Comitato Scientifico di Hub del Territorio ER, Davide Missiroli, Direttore della Cooperativa Trasporti di Riolo Terme, Davide De Palma, organizzatore del Rally di Romagna MTB, Paola Berti, Presidente Proloco Riolo Terme, Francesca Fabbrica, Vice Presidente della Cooperativa Atlantide, Margherita Laghi, Responsabile Commerciale e Marketing Alberghi e Terme di Riolo, Stefano Serini, AD FRM Bike Technology, Lea Gardi, Presidente del Lavoro dei Contadini, Andrea Ragazzini, Sustainability manager. Modererà il dibattito Sara Cirone, Presidente della Fondazione Hub del Territorio ER Emilia-Romagna, mentre le conclusioni saranno di Marcella Pradella. Direttore di IF Imola Faenza Tourism Company.

Si tratta di un ottimo esempio di rete che coinvolge tutta la comunità: istituzioni, imprese private, associazioni di cittadini. Tutti pronti a dare il proprio contributo per lo sviluppo di una proposta a 360° per un turismo di qualità che coniughi benessere del territorio, imprenditoria di territorio, armonia con la natura, buon cibo e scoperta delle meraviglie del nostro Appennino.

Più informazioni su