Quantcast

25 nodi di garbino inaugurano il Memorial Ballanti-Saiani all’Adriatico WInd Club di Ravenna foto

Inizio a dir poco spettacolare al Memorial Ballanti Saiani, manifestazione di windsurf organizzata dall’Adriatico Wind Club Ravenna, a Porto Corsini, su delega della Federazione Italiana Vela e in programma da mercoledì 5 a domenica 9 maggio, con due eventi in successione.

Mercoledì 5 e giovedi 6 maggio di scena la I tappa del Circuito Nazionale della nuova classe olimpica iQfoil, primissimo appuntamento ufficiale nazionale proiettato a Parigi 2024, in cui la velocità delle tavole volanti richiede un’attenzione particolare nel rispetto delle regole e nella scelta dei percorsi ai fini della sicurezza.

In occasione del coach meeting mattutino, durante il quale c’è stato il saluto del Presidente del circolo Giovanni Forani, si sono spiegati i regolamenti e gli accorgimenti per garantire la sicurezza in mare. Inoltre sono intervenute le uniche due donne  che finora hanno rappresentato il windsurf olimpico italiano, Alessandra Sensini e Flavia Tartaglini, presenti alla manifestazione nel loro attuale ruolo di direttore tecnico giovanile e consigliere federale.

windsurf

Garbino fino a 25 nodi, cinque impegnative prove per i senior e 3 per gli under 19 il bilancio di questa prima giornata che ha visto in acqua 47 atleti tra senior e under 19. Condizioni sicuramente dure, che per la categoria maggiore non ha dato problemi fino alla quinta prova, momento in cui i meno allenati faticavano a tenere le violente raffiche di vento.

È stato un duello appassionante nelle prime posizioni in cui ha però dominato 4 volte su 5 cinque prove lo svizzero Elia Colombo (CVLugano), che con 4 primi e un secondo è attualmnente in testa davanti ai fratelli gardesani Nicolò e Jacopo Renna (Circolo Surf Torbole), rispettivamente secondo e terzo. Quindicesima assoluta e prima delle donne la giovane Sofia Renna, che è riuscita a regatare bene nonostante il vento davvero impegnativo.

windsurf

Per i più giovani Under 19, con partenza separata dai senior e con tavole e vele “open” che rientrano nella categoria Formula Open Foil Under 19 FIV, è stata una giornata molto intensa e non facile, che ha costretto molti al ritiro: controllare le tavole foil con vento forte non è semplice e molti partecipanti devono ancora affinare la tecnica per contrastare le raffiche che come oggi sono spesso soffiate anche oltre i 25 nodi.

E il garbino,vento da terra così come soffia il maestrale a Cagliari o il pelèr sul Garda trentino, o ancora la bora a Trieste, è stato ben sfruttato da chi evidentemente è abituato a navigare in condizioni simili: Federico Pilloni del WIndsurfing Club Cagliari è in testa con due primi e un terzo, seguito da Leonardo Tomasini del Circolo Surf Torbole (2-3-1); terzo il triestino Zeno Tarlao (Società Velica Barcola Grignano, 3-2-4). Più distaccato il quarto classificato della classifica provvisoria Andrea Pontremoli (YCItaliano). Ottima quinta assoluta la cagliaritana Maria Maddalena Spanu, prima delle femmine.

windsurf

windsurf

Il portacolori dell’Adriatico Wind Club Francesco Forani è nono: dopo un bel quarto non è riuscito a domare le rffiche di vento che sono andate via via aumentando. Giovedì 6 maggio altra giornata dedicata al foil con le previsioni che continuano a dare presenza di garbino sostenuto. Nel frattempo stanno arrivando i Team che parteciperanno da venerdì a domenica alla Coppa Italia Techno 293 – con 237 iscritti al via – e alla Regata Nazionale Formula Fin&Foil.

windsurf

windsurf

Classifiche: https://rb.gy/kqk9cn
Photo gallery: https://photos.app.goo.gl/RaCqt7bGysWruGDd6