Quantcast

Oltre quattromila studenti hanno partecipato a “Un Campione in Classe”

Sette appuntamenti, per via telematica, hanno centrato l’obiettivo che si erano prefissi i promotori (Ufficio Scolastico Provinciale e Coni Point provinciale). Al progetto “Un campione in classe” hanno infatti aderito e partecipato fattivamente oltre quattromila studenti, dalle ‘primarie’ alle secondarie di secondo grado, che si sono confrontati in orario scolastico con l’eccellenza ravennate e provinciale in scherma (Simone Greco atleta e Guido Marzari tecnico), arbitri di calcio (Michael Fabbri e Johannes Donati), pallavolo (Stefano Mengozzi e Marco Bonitta), ciclismo (Sofia Collinelli e suo padre Andrea, oro ad Atlanta 96), basket (Tommaso Oxilia e Massimo Cancellieri), arrampicata (Marco Rontini e Stanislao Zama) e vela. E proprio quest’ultimo incontro è stato un apprezzato ‘fuori programma’ per la partecipazione di Umberto Molineris e Jacopo Plazzi, freschi reduci da Auckland dove erano stati fra i protagonisti delle imprese di ‘Luna Rossa’ alla America’s Cup, così coinvolgente e radiosa per i colori italiani.

Dare impulso e continuità alla voce sport in ambito scolastico sia per approfondire la conoscenza di una disciplina, soprattutto grazie alla testimonianza di atleti-campioni e dei loro tecnici ed istruttori, sia per trasmettere i valori dello sport, sinonimo anche di educazione civica e di sani stili di vita: questo l’obiettivo dell’iniziativa, che ha riscosso l’appoggio ed il consenso anche di sindaci come Ranalli (Lugo), Proni (Bagnacavallo), Medri (Cervia), Bassi (Massa Lombarda) e Isola (Faenza) intervenuti in prima persona così come l’assessore ravennate Bakkali e, per il mondo della scuola, il dirigente provinciale Davoli ed il coordinatore regionale di educazione fisica Selleri.

“Siamo veramente soddisfatte – affermano la referente provinciale di educazione fisica dell’Ufficio Scolastico Provinciale Maria Giulia Cicognani e Noemi Piolanti, delegata Coni provinciale all’epoca dell’organizzazione – perché c’era veramente bisogno di questo contatto e di questo scambio di esperienze. Tutte le classi, le scuole, i presidi ed i docenti coinvolti hanno apprezzato moltissimo per la novità, pur se da remoto, e per il bagaglio di valori soprattutto educativi emersi. Vogliamo, infine, ringraziare chi ha collaborato con noi ovvero il giornalista Umberto Suprani, oltre a Maria Pia Bissi e Vanda Valgimigli, componenti dello staff del Coni Point.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Andrea

    A me sembra che questi collinelli abbiano bisogno di pubblicità .. sono dappertutto …