Quantcast

Faenza. GP Azerbaijan, AlphaTauri incanta in qualifica: Gasly quarto e Tsunoda ottavo

AlphaTauri Honda realizza una grandissima prestazione nella sessione di qualifica in Azerbaijan, sede del sesto appuntamento stagionale 2021. Sull’angusto e tecnico tracciato cittadino di Baku il team con base a Faenza aveva lanciato ottimi segnali sin dalle prove libere 3, con l’inattesa prima posizione di capitan Pierre Gasly.

Il francese di Rouen ha fatto dannatamente sul serio anche nel Q3 strappando una rimarchevole quarta posizione alle spalle dei duellanti al titolo Lewis Hamilton e Max Verstappen. Gasly, che ha bissato la sua miglior prestazione colta ad Imola sempre nel 2021, ha chiuso la qualifica a pochi decimi dal miglior tempo firmato dal ferrarista Charles Leclerc, autore della seconda pole position consecutiva.

Quanto ad AlphaTauri, anche il compagno di squadra del francese, Yuki Tsunoda, ha realizzato una bella sessione di qualifica issando la sua AT02 in ottava posizione. Sfortunatamente per il nipponico, un’uscita di pista nel giro di rientro (venendo ‘emulato’ da Carlos Sainz su Ferrari) ha finito con il macchiare la prestazione del discusso pilota del Sol Levante, recentemente trasferito in Romagna per seguire più da vicino i lavori e le preparazioni della scuderia. Una penalità inflitta al pilota McLaren Lando Norris potrebbe agevolare Tsunoda in griglia di partenza, sebbene siano ancora da valutare i danni rimediati sulla vettura in Q3.

Gasly ha commentato con grande soddisfazione la giornata: “La prima posizione firmata nelle FP3 mi ha fornito molto ottimismo per la qualifica e direi che la fiducia era ben riposta. Il ritmo della vettura è buono e sin ora abbiamo spinto al massimo. Sono davvero contento della nostra prestazione, anche perché in qualifica i margini sono stati molto stretti. Un grande risultato di squadra. Sfortunatamente Yuki ha finito la sessione in modo inaspettato, ma è stato davvero competitivo e ha centrato la Q3 per la prima volta in carriera”.

Per il team di Faenza si tratta del quinto GP corso a Baku, in Azerbaijan, se si conta anche la prima edizione disputata nel 2016 sotto la denominazione di GP d’Europa. Il miglior risultato colto dalla scuderia è l’ottavo posto firmato da Sainz nel 2017.