Quantcast

Conad Olimpia Teodora. Henriëtte Weersing è il nuovo Diretto Sportivo, Mauro Fresa confermato Direttore Tecnico

Più informazioni su

Si apre con una nuova figura dirigenziale e una conferma il cammino verso la prossima stagione della Conad Olimpia Teodora. Henriëtte Weersing, ex grande giocatrice olandese che con Ravenna conquistò Coppa Campioni e Mondiale per Club, sarà infatti il nuovo Direttore Sportivo della Conad. La Weersing ha giocato all’Olimpia Teodora per tre stagioni in due diversi momenti, dal ’91 al ’93 (con, appunto, le vittorie europee e mondiali) e nella stagione ’00-’01; con la sua nazionale ha vinto inoltre il campionato europeo del 1995.

Al fianco di Henriëtte, che aveva già ricoperto il ruolo di DS per cinque stagioni a Jesi, Mauro Fresa è confermato come Direttore Tecnico di Serie A2 e B2.

“Sono ormai due anni – spiega Henriëtte Weersing – che frequento l’ambiente Olimpia Teodora e fin da subito si è creato un bell’affiatamento con Mauro e Simone. Mi sono legata molto a questa squadra e, dal momento in cui c’è stato bisogno di dare una mano anche dal punto di vista organizzativo, ho cercato di mettere a disposizione l’esperienza che avevo fatto a Jesi”.

“Sono molto felice del ruolo e mi sento anche onorata di poter far parte di questa società – aggiunge -, in cui si respira la storia della pallavolo. Tornare in questa società dove ho iniziato la mia carriera pallavolistica 30 anni fa è come chiudere un cerchio perché mi sento particolarmente legata a questa città. Ringrazio il Presidente Delorenzi per tutto questo e per la fiducia nei miei confronti. Con Mauro Fresa siamo già al lavoro assieme per costruire la squadra”.

“Sono molto contento dell’arrivo di Henriëtte – commenta Mauro Fresa – e per la continuità di quel progetto tecnico che avevamo iniziato due anni fa con il Presidente Delorenzi e Giorgio Bottaro. Abbiamo raggiunto quest’anno un grande traguardo con la semifinale playoff e siamo fieri di aver avuto due giocatrici, le uniche di Serie A2, convocate in nazionale. Abbiamo portato a Ravenna Andy Delgado che ha cresciuto tante giovani interessanti, mandando anche due 2005 a fare stage con la nazionale juniores, e ha anche fatto una grande stagione con la B2″.

“Quest’anno dopo le dimissioni di Giorgio – conclude -, che mi fa molto piacere ora sia in procinto di tornare a guidare il nuovo Consorzio del volley ravennate, abbiamo dovuto tutti assieme colmare questo vuoto ed Henriëtte ci ha dato una grossa mano. Con lei fin da subito c’è stata molta unità di visione a livello pallavolistico e ora stiamo lavorando assieme per costruire la nuova squadra”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Angela S.

    Siccome il problema principale è quello economico, il primo passo è mettere a libro paga un nuovo direttore sportivo. Fresa non era sufficiente?
    Il secondo passo è riprendere Bottaro, che dopo essere uscito dalla porta, rientra dalla finestra.
    Due persone in più che “dirigono” e che ovviamente saranno da pagare, ottimo per una società che lamenta di non aver sufficienti risorse economiche.
    Mah???!!!