Quantcast

Il Circolo Tennis Massa Lombarda chiude con una sconfitta e saluta la serie B2 maschile

Il Circolo Tennis Massa Lombarda chiude con una sconfitta e saluta la serie B2 maschile, nuovo campionato voluto dalla Federazione Italiana al via da quest’anno. Con le speranze ormai ridotte al lumicino, nella settima e ultima giornata della fase a gironi la neo-promossa formazione romagnola (seconda squadra del club, la prima milita in A1) ha perso per 5-1 sui campi del Ct Zavaglia Sva Dakar Ravenna, team che ha conquistato la promozione in serie B1 centrando sei vittorie in altrettanti incontri nel gruppo 6. Porta la firma dell’under Jacopo Bilardo l’unico punto per la formazione capitanata da Nicola Gualanduzzi, che termina il campionato a quota 4, appaiato al Club La Meridiana Casinalbo, un piazzamento che significa retrocessione in serie C per entrambe le squadre.

Questi i parziali dell’incontro:
Pietro Licciardi (Za) b. Riccardo Perin 6-3 6-3
Jacopo Bilardo (Ma) b. Edoardo Lanza Cariccio (Za) 6-2 6-2
Eduard Ramon Esteve Lobato (Za) b. Alessio De Bernardis (Ma) 6-1 6-2
Carlo Alberto Caniato (Za) b. Marco Cinotti 5-7 7-6 (9) 6-4
Doppi: Esteve Lobato-Licciardi (Za) b. De Bernardis-Perin (Ma) 1-0 rit., Caniato-Lanza Cariccio (Za) b. Bilardo-Borsoi (Ma) 6-7 6-0 10-5.

Classifica girone 6 dopo la settima e ultima giornata
Ct Zavaglia Sva Dakar Ravenna 18 punti, Sporting Club Sassuolo 10, Tc Faenza 8, Tc Matelica e At Villafranca 7, Ct Massa Lombarda e Club La Meridiana 4.

“Alla fine di un campionato vanno tirate le somme e fatte un po’ di considerazioni sia negative sia positive, in particolare credo sia necessario farlo proprio in questo momento dopo un risultato che lascia un po’ di amaro in bocca – commenta il presidente Fulvio Campomori – . Credo che questa serie B2 abbia espresso un livello di gioco molto alto e sia un buon banco di prova per far crescere i giovani. Però a noi come squadra è mancata l’umiltà che ci ha sempre contraddistinto in questi anni e soprattutto l’unione del gruppo. Dal punto di vista tennistico non penso fossimo inferiori ad altre compagini che si sono meritate la permanenza in categoria. Qualcuno è arrivato non al top della forma, qualcuno ha avuto atteggiamenti forse non consoni, a cui come circolo non siamo abituati. Questo deve essere un monito, che deve farci riflettere anche in vista del campionato di serie A1 che andremo a disputare in ottobre e nel quale servirà un cambio di atteggiamento”.

Sul fronte giovanile continuano invece ad arrivare soddisfazioni per il sodalizio della Bassa Romagna. In particolare Sofia Cadar si è aggiudicata i campionati regionali Under 11, validi come qualificazione per il tabellone nazionale, andati in scena a Casinalbo, sui campi del Club La Meridiana, il 12° memorial “Antichi”.

La promessa allenata dal maestro Ronnj Capra, già in evidenza in diverse occasioni, ha rispettato il ruolo di prima testa di serie regolando 6-1 6-3 in semifinaleCrystal Aratari (Tc Riccione), n.4 del seeding, e poi superando 6-2 6-3 in finale la ravennate Gaia Donati (Ct Zavaglia), così da assicurarsi il pass per la rassegna tricolore di categoria.

“Sono davvero felice per il risultato ottenuto da Sofia, è una ragazzina che si impegna al massimo ogni giorno e il fatto che abbia raggiunto uno dei suoi obiettivi fa enormemente piacere a me come presidente – conclude Campomori – e a tutto il Circolo Tennis Massa Lombarda”.