Quantcast

Il cervese ultratleta Andrea “Pelo” di Giorgio protagonista del documentario “Across Me”

Un uomo guarda l’orizzonte, in spiaggia, all’alba. Scruta l’immensità di fronte a sé, chiedendo al mare di prepararsi ad accoglierlo. Nel suo viso non c’è paura, ma solo umiltà: sa che il mare esige rispetto, esattamente come sa che ciò che sta per fare non è mai stato tentato prima. Inizia così Across me, docufilm che racconta l’impresa di Andrea Pelo di Giorgio, ultratleta, mental coach e attivista che nell’estate che volge al termine ha attraversato a nuoto l’Adriatico, coprendo i 140 km tra Pola e Cervia in poco più di 3 giorni.

Il trailer del documentario, prodotto da Free Event, verrà presentato in anteprima alla 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il prossimo 10 settembre, presso l’Italian Pavilion dello spazio Cinecittà Spa. Una occasione di prestigio per approfondire il tema dell’opera, centrata sulla forza dell’uomo e sul suo rapporto con la natura, in previsione delle proiezioni organizzate per l’autunno a Cervia, città natale di Andrea e cornice di buona parte del racconto.

Ogni volta che un atleta supera se stesso è una fortissima emozione – dichiara Michela Brunelli assessore allo Sport del Comune di Cervia- Con Andrea una emozione supera l’altra, ogni volta ed ogni momento. Sono veramente molto felice, commossa e soprattutto orgogliosa che il documentario che racconta la più recente avventura di un grande sportivo cervese come “Pelo” approdi alla mostra del Cinema di Venezia: una meta prestigiosa e di grande visibilità. Ringrazio Andrea per l’incredibile impresa e la forza che ci trasmette, specie in un periodo particolare come quello che stiamo vivendo. Ringrazio Free Event per aver creduto nella storia e avere investito nella realizzazione del documentario

Nel documentario, la narrazione intima del desiderio di un uomo di realizzare il suo sogno nel rispetto dell’ambiente si accompagna al crescendo della colonna sonora originale – scritta da Antonio Gramentieri, in arte Don Antonio – che con grande delicatezza si sostituisce alle parole nella descrizione di sensazioni, paesaggi e stati d’animo al limite.

Across me è diretto da Mattia Alberani e Gianmarco Sisti, al loro esordio a un festival internazionale, e realizzato dalla divisione cinema e video di Free Event.

In questo anno così complesso abbiamo deciso di investire nella produzione di un documentario centrato sulla forza dell’uomo: una metafora di come la mente umana sia in grado di superare ogni tipo di difficoltà, anche grazie al nostro rapporto con la natura. Un legame che può regalarci la capacità, più che mai necessaria in questi ultimi anni, di guardare alle cose da una prospettiva più ampia e serena – afferma Andrea Camporesi, CEO di Free Event e produttore esecutivo del film.

Across Me è la storia di un sogno realizzato da parte di un amico che più volte nella vita ha raggiunto obiettivi apparentemente impossibili, ma anche un messaggio di profondo rispetto verso la nostra Madre Terra.

Across Me è sostenuto da Brand di prestigio attenti a preservare la natura, tra cui Valfrutta, Volkswagen, Garmin e ENDU. Il progetto punta a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’inquinamento del mare legato ai rifiuti e alla plastica, attraverso una raccolta fondi destinata a Sea Shepherd Italia Onlus, associazione che si occupa della salute dell’ecosistema marino con la campagna “Operation Clean Waves”. L’impresa è stata organizzata con il patrocinio del Comune di Cervia e dell’APT Emilia Romagna e con il contributo della Cooperativa Bagnini di Cervia.