Quantcast

Faenza calcio affronta il Fratta a Mordano. Dopo la vittoria in Coppa Italia, inizia il campionato

Più informazioni su

Chiuso il tempo della preparazione, dei test in partite amichevoli, il Faenza calcio si è già confrontato con il calcio dei tre punti. Nella prima uscita stagionale la squadra biancoazzurra ha eliminato dalla Coppa Italia l’Osteria Grande vincendo 4-0 (doppietta di Pioppo, Giacomo Lanzoni e Conti) in trasferta al “Ferrante Ungarelli” della cittadina bolognese. Il successo vale la qualificazione al secondo turno del torneo che si svolgerà il 22 settembre al “Bruno Neri” contro il Zola Predosa. Il Faenza guidato da mister Alessandro Moregola è stato autore di una buona partita, di buon auspicio per l’avvio del campionato di Promozione, girone E, domenica 12 settembre (ore 15.30).

Il Faenza sarà in casa anzi no, visto che il match con il Fratta Terme non potrà essere giocato al “Bruno Neri” non ancora pronto dopo il Palio del Niballo di fine luglio, ma su altro campo, lo stadio comunale di Mordano (via Bacchilega 3/B). Un ostacolo in più per la squadra biancoazzurra.

“È fondamentale partire bene – dice il tecnico Alessandro Moregola – L’insidia di un campionato di 14 squadre, con 26 partite non consente di abbassare la guardia, perché la distanza tra vetta e zona calda sarà ridotta. Dobbiamo cercare di partire forte per prendere la spinta giusta”.

Il Faenza è squadra tra le più giovani del girone e soprattutto “fatta in casa”: nella rosa che ha svolto la preparazione “allargata” a diversi giovani che costituiranno l’ossatura della formazione Juniores guidata da Nicola Cavina, su un totale di 28 giocatori, ben 23 sono cresciuti nel vivaio biancoazzurro. “Per noi è un motivo di orgoglio – sottolinea Cavina che da anni è l’apprezzato direttore sportivo della società manfreda – e testimonia il fatto che la società ha creduto sempre sui giovani. Un progetto che si abbina alla sostenibilità economico-finanziaria. Ripartiamo da dove siamo stati fermati quasi un anno fa, vetta della classifica, a punteggio pieno e senza gol subiti. Peccato si riparta da capo”.

Il Fratta Terme che si presenta ai nastri di partenza con un organico profondamente rinnovato a cominciare dall’allenatore Thomas Zagnoli, che arriva dopo una lunga esperienza al Tropical Coriano. Tra i volti nuovi in biancoverde il portiere Zollo (dal San Leonardo), i difensori Pertutti (Diegaro), Calandrini (Classe), Angeli e Dosio (Cava Ronco); il centrocampista Lombardini, e gli esperti attaccanti Collini (in Eccellenza con Tropical Coriano e Classe) e Farabegoli (Del Duca). Tra i confermati gli esperti Boccali (alla quinta stagione in biancoverde), Bendoni e Gallo. Il Fratta ha vinto 3-2 la partita di Coppa sul campo del Gatteo e quindi si presenta in buona condizione al debutto.

A dirigere il match sarà Ibrahim Rashed della sezione di Imola coadiuvato dai guardalinee Dario Forese e Pasquale Daniele Parrella di Faenza.

Più informazioni su