Quantcast

I Raggisolaris conquistano la Final Eight di SuperCoppa. La prima nella storia di Faenza

Final Eight centrata. I Raggisolaris conquistano l’ultimo atto della Supercoppa che si disputerà nel week end a Lignano Sabbiadoro, grazie al successo sull’Unicusano Livorno arrivato al fotofinish come era già accaduto nelle due gare precedenti con Bologna Basket 2016 e San Miniato.

I Raggisolaris affronteranno venerdì nei quarti di finale Ancona (curioso che le due squadre si ritroveranno anche domenica 3 ottobre al PalaCattani nella prima di campionato) con la vincente che giocherà poi contro una tra Vigevano e Cremona. Nell’altra parte del tabellone i quarti sono Agrigento – Cividale e Npc Rieti – Ruvo di Puglia. Le date e il programma della manifestazione verranno resi noti a breve dalla Lega Nazionale Pallacanestro.

Come da copione la gara è molto intensa e dopo un primo quarto dove i Raggisolaris la fanno da padrona toccando anche il massimo vantaggio di 25-12, Livorno ritorna sotto grazie alle triple di Tempestini e Drocker per il 27-31. Reale risponde con il canestro del 34-31 poi Faenza arriva al riposo avanti 36-33.

Al rientro in campo i Raggisolaris dominano nei primi minuti andando avanti 44-34 e sembra possa essere il momento giusto per piazzare la fuga decisiva, ma Livorno reagisce alla grande con Pederzini e Lemmi agganciando gli avversari sul 44-44 a 40’’ dalla fine del terzo quarto.

Un break che stimola l’orgoglio faentino: con una tripla di Ugolini e Reale arriva un 5-0 che regala il 49-44 di fine periodo. Il match diventa così una lunga lotta punto a punto che si decide nell’ultimo minuto. Salvadori porta i suoi avanti 58-57, Vico da tre rimanda i Raggisolaris sul 60-58 e su questo punteggio si arriva nei decisivi 20’’.

Morara perde palla, Salvadori lo imita grazie alla pressione difensiva dello stesso Morara e a 8’’ Petrucci si presenta in lunetta segnando il libero del 61-58.

Livorno chiama time out e affida l’ultimo tiro a Tempestini: il play spara da tre, la difesa faentina fa buona guardia e il pallone finisce nelle mani di Vico. Faenza può così esultare per la prima Final Eight di Supercoppa della sua storia.

Il tabellino

Raggisolaris Faenza 61
Unicusano Livorno 58
(25-14; 36-33; 49-44)

FAENZA: Bianchi ne, Mazzagatti, Ferrari 2, Siberna 2, Vico 18, Ballabio 5, Poggi 10, Reale 15, Morara, Petrucci 3, Ugolini 5, Cortecchia ne. All.: Serra
LIVORNO: Iardella 13, Fin, Tempestini 10, Nannipieri ne, Pederzini 11, Lemmi 9, Lenti 6, Salvadori 4, Sacco ne, Drocker 5. All.: Da Prato
ARBITRI: Bianchi e Moratti
NOTE. Uscito per falli: Lemmi