Serie A1, Massa Lombarda sconfitto in casa da Pistoia

Il Circolo Tennis Massa Lombarda esce a mani vuote anche nella quinta giornata di serie A1 maschile. Con la consapevolezza ormai di dover ricorrere ai play-out per cercare di conservare un posto nel massimo campionato, nel penultimo atto del girone 1 sui campi della Oremplast Tennis Arena la squadra romagnola è stata sconfitta 6-0 dal Tennis Club Pistoia, capace di bissare così il risultato dell’andata e portarsi al comando della classifica scavalcando il Tennis Club Crema, battuto dal Park Genova.

Contro una formazione che alla sua prima avventura in A1 sta comportandosi alla grande, Francesco Forti è andato vicino al successo con l’esperto Matteo Viola, che si è imposto in rimonta sul 22enne di Cesenatico, spuntandola al tie-break decisivo. Anche il 19enne Lorenzo Rottoli, reduce dalla finale in doppio nel Future ITF di Benicarlo (Spagna), ha fornito una buona prestazione costringendo al terzo set un giocatore più quotato come Andrea Vavassori, che frequenta con assiduità il circuito ATP. Poco da fare invece per Alessio De Bernardis e per l’under 18 Jacopo Bilardo rispettivamente opposti ai ‘vivaio’ toscani Lorenzo Vatteroni e Leonardo Rossi. La compagine toscana ha arrotondato il risultato nei doppi, dove – unica nota positiva per il team capitanato da Michele Montalbini – si è rivisto in campo, almeno per pochi game, Giulio Zeppieri, con la speranza di recuperarlo per gli spareggi.

TENNIS

Lorenzo Rottoli

TENNIS

Francesco Forti


I risultati 

Matteo Viola (P) b. Francesco Forti (M) 26 61 76(6)

Andrea Vavassori (P) b. Lorenzo Rottoli (M) 62 26 62

Lorenzo Vatteroni (P) b. Alessio De Bernardis (M) 75 61

Leonardo Rossi (P) b. Jacopo Bilardo (M) 63 61

Matteo Trevisan/Lorenzo Vatteroni (P) b. Lorenzo Rottoli/Alessio De Bernardis (M) 64 60

Andrea Vavassori/Leonardo Rossi (P) b. Samuele Ramazzotti/Giulio Zeppieri (M) 3-0 rit.

 

Domenica 21 novembre il team targato Oremplast – la famiglia Pagani è da tempo partner del club di via Fornace di Sopra in un progetto sportivo legato al territorio che ha pochi eguali nel panorama nazionale – chiuderà la fase a gironi ospitando i campioni d’Italia in carica del Park Tennis Club Genova, avversario della squadra romagnola per il terzo anno consecutivo. In Liguria a fine ottobre il Ct Massa Lombarda è riuscito a strappare un pareggio di prestigio, ma c’è da credere che la formazione che ha sul petto lo scudetto si presenti stavolta al gran completo per giocarsi fino in fondo le chance di agguantare in extremis le semifinali o quanto meno di evitare i play-out. Il Park Genova ha in organico ben sette prima categoria: lo spagnolo Pablo Andujar, Gianluca Mager, Lorenzo Musetti (entrambi schierabili come ‘vivaio’), ma anche  Alessandro Giannessi e i nuovi stranieri Kimmer Coppejans, Marius Copil e Zdenek Kolar, senza trascurare il doppista azzurro di Davis Simone Bolelli, oltre a vari seconda categoria del ‘vivaio’ (Luigi Sorrentino e Alessandro Ceppellini in primis). Invariata è la formula della competizione, con 16 squadre suddivise in quattro raggruppamenti: la prima classificata di ciascun gruppo accede ai play-off scudetto (semifinali andata e ritorno il 28 novembre e 5 dicembre, poi finale l’11 e 12 dicembre in sede da definire), la seconda si assicura la permanenza in categoria, mentre terze e quarte saranno chiamate ai play-out per la salvezza (anche in questo caso 28 novembre e 5 dicembre).

Classifica Girone 1 dopo 5 giornate: Tennis Club Pistoia 10 punti; Tennis Club Crema 9 punti; Park Tennis Club Genova 8; Circolo Tennis Massa Lombarda 1.