Quantcast

Aviators vincenti: a Lugo non passa nemmeno la capolista

Più informazioni su

Un biglietto due partite, della serie volere è potere! Contro la sfortuna che nel corso dell’ultimo allenamento di venerdì aveva messo fuori causa per infortunio Baroncini, che cosi andava a rinfoltire l’infermeria assieme ad Arosti ed Agatensi e riducendo così al minimo le rotazioni a disposizione di coach Casadei, una Lugo incapace di concentrazione e soprattutto di convinzione nella prima parte della gara sembrava non potere nulla al cospetto di una Guelfo capolista scesa a Lugo con la piena convinzione di poter fare bottino pieno e che segnando con continuità sembra davvero prospettarsi una semplice serata.

Nel secondo tempo gli Aviators entrano in campo con un atteggiamento completamente diverso e azione dopo azione prendono sempre più il possesso della partita e, complice anche l’infortunio del bomber ospite Conti vera e propria bocca da fuoco che aveva segnato fino ad allora 23 punti, chiudono dapprima le maglie della difesa e con uno stratosferico ultimo quarto con bombe segnate a raffica e quindi piena fiducia ritrovata annichiliscono l’avversario raggiungendo il pari a 7 minuti dalla fine per poi portarsi in vantaggio anche in doppia cifra. Saranno ben trenta i punti segnati nell’ultimo quarto, prova che con la fiducia e la consapevolezza dei propri mezzi si possono fare grandi cose, permette ai biancoverdi di portare a casa un successo pienamente meritato che riporta entusiasmo e permette inoltre a Lugo di confermare l’inviolabilità del proprio campo al termine del girone di andata.

La breve cronaca vede Lugo partire sprint con un 6 a 0 che non spaventa il Guelfo che con un importante parziale torna da subito in vantaggio per rimanerci fino alla prima parte dell’ultimo quarto. Anche nel secondo quarto, mentre Lugo a fatica mantiene le distanze, gli ospiti sono in pieno controllo di una gara che sembra avere già un suo padrone e con il punteggio che si ferma sul 37 a 46 al ventesimo con il Guelfo che segna appena due punti in più dell’avversario nel quato.

Ma è dopo l’intervallo che cambia l’atteggiamento degli Aviators che come detto alzano dapprima le barricate in difesa per segnare ben 30 punti nell’ultimo quarto. Il tutto frutto anche di un bombardamento a raffica a carico di Silimbani, Ravaioli ed infine anche Marabini che in pochi giri di lancette portano ad esaltare i giocatori e anche un pubblico finalmente partecipe e rumoroso che applaude nel finale una prova di forza di tutta la squadra.

Lugo Aviators – Valandro 3, Alessandrini 12, Agatensi ne, Bardi, Silimbani 22, Ricci, Squarcia 4, Biandolino 9, Marabini 3, ravaioli 27, gentili. All. Casadei

Più informazioni su