Quantcast

Centro Sub Nuoto Faenza: premi ai campioni del nuoto e ai fotosub. La pallanuoto giocherà le gare casalinghe di C a Ravenna

Più informazioni su

È un fine anno di soddisfazioni per il Centro Sub Nuoto Club 2000, la società che ha in seno tutte le attività sportive acquatiche di Faenza: alla notizia dell’ammissione alla Serie C della Prima Squadra di pallanuoto si aggiungono i premi assegnati ai suoi campioni, distintisi nelle ultime due stagioni sportive, da Comune, Panathlon, Rotary, Lions, Round Table 38.

Nel corso della cerimonia svoltasi al Teatro “Angelo Masini”, alla presenza delle autorità cittadine, ha fatto il pieno di riconoscimenti il nuotatore Michele Busa (oro nei 50 metri dorso, argento nei 50 farfalla e bronzo nei 100 farfalla ai Campionati italiani Invernali Cadetti, nonché oro nei 50 dorso, oro nei 50 farfalla e argento nei 50 farfalla ai Campionati italiani Estivi Cadetti).

Michele Busa

I Master del nuoto non sono stati da meno per i risultati ottenuti ai Campionati italiani; hanno ritirato i premi tra gli applausi: Stefano Schiumarini (oro nei 200 dorso e argento nei 200 misti, categoria M60), Laura Margotti (argento nei 50 dorso e bronzo nei 50 stile libero, M35), Annamaria Chillemi (bronzo nei 200 farfalla e bronzo nei 200 stile libero, M40), Nadia Cerchierini (bronzo nei 50 rana, M25), Alessandro Amadei (bronzo nei 200 dorso, M35). Grande tributo ai fotosub, mattatori ai Campionati italiani 2019 all’isola d’Elba con Chiara Scrigner (argento nell’Individuale Compatte), Michele Sbrilli (bronzo nell’Individuale Compatte) e la Squadra medaglia di bronzo per Società con i fotografi Fabio Iardino e Marco Bollettinari assieme alla modella Giulia Di Domenico.

Intanto, per il nuoto agonistico, sono state ufficializzate le classifiche per Società risultanti dalle gare disputate a Riccione per la Coppa “Caduti di Brema”: il Centro Sub Nuoto Faenza ha ottenuto un ottimo nono posto sia in campo maschile, sia in campo femminile su 28 partecipanti. Per quanto riguarda le competizioni il prossimo appuntamento sarà a fine gennaio a Bologna con i Campionati ragionali Assoluti.

Smaltiti i festeggiamenti di inizio anno i nuotatori Master saranno in acqua già sabato 8 e domenica 9 gennaio al 20° Trofeo Città di Ravenna.

È un fine 2021 di lavoro invece nel Settore pallanuoto: l’ammissione alla categoria superiore, Serie C, della Prima Squadra comporta una maggiore organizzazione in cui è impegnato il direttore sportivo Roberto Carboni con il presidente Antonio Marcelli, d’intesa con il responsabile tecnico Massimiliano Moretti e il suo “braccio destro” Piero Calderoni. “La nostra piscina ‘di casa’ sarà la comunale ‘Gianni Gambi’ di Ravenna, in quanto la vasca di Via Marozza a Faenza non può essere utilizzata per la sua larghezza di poco inferiore al limite minimo consentito per questa categoria – precisa il presidente Marcelli -. Abbiamo chiesto la deroga, ma ci è stato spiegato che non può essere concessa. Ora stiamo concordando con gli amici della Ravenna Pallanuoto il più razionale utilizzo dell’impianto nell’arco della stagione sportiva”. Di positivo nell’utilizzo della piscina ravennate ci sarà la possibilità, compatibilmente con il diffondersi del Covid-19, di accogliere pubblico, dato che la vasca faentina non ha lo spazio per tribune. Nel Girone 4 (Marche/Emilia-Romagna) del campionato di Serie C, che dovrebbe disputare la prima giornata sabato 22 gennaio, il Centro Sub Nuoto dovrà vedersela con Ravenna, Rari Nantes Bologna, Persicetana San Giovanni Persiceto (Bologna), Jesina (Ancona), Osimo Pirates (Ancona), Team Marche Moie (Comune di Maiolati Spontini, in provincia di Ancona), Blu Gallery Team San Severino Marche (provincia di Macerata), Tolentino (Macerata).

Più informazioni su