Consar Rcm, a Perugia un’altissima montagna da scalare

Domani sera (ore 20.30), Goi e compagni sfidano la capolista Sir Safety Conad, una delle squadre tabù in SuperLega per Ravenna.

Più informazioni su

“Giochiamo al nostro migliore livello e con la maggiore continuità possibile”. E’ questo l’obiettivo che Emanuele Zanini, coach della Consar Rcm, detta alla sua squadra per la partita di domani sera a Perugia contro la capolista Sir Safety Conad (al PalaBarton si gioca alle 20.30, arbitrano Antonella Verrascina di Roma, alla terza partita in SuperLega, la prima per Ravenna, e Caretti di Guidonia, diretta su Volleyball World Tv). E’ il classico testa-coda, uno dei tre anticipi della ventesima giornata, settima di ritorno, del campionato di SuperLega Credem Banca, con un pronostico sbilanciato, una supremazia storica schiacciante per Perugia che ha vinto 22 delle 25 partite giocate contro Ravenna, e un peso tutto sulle spalle della formazione umbra, che guida la classifica del campionato con 47 punti in 17 partite e uno score di 15 vittorie e due sole sconfitte.

“Credo abbia poco senso parlare di risultato – ammette il coach ravennate – anche perché ci attende una partita dal coefficiente di difficoltà altissimo. Mi aspetto però il giusto atteggiamento, una prestazione onorevole. In questa settimana senza gare infrasettimanali, i ragazzi hanno potuto svolgere regolari sedute di allenamento e devo dire che li ho visti meglio, stanno uscendo bene dal periodo di stop forzato e anche il livello di gioco è risalito. Andiamo a Perugia cercando di darci obiettivi tecnici, provando a ripetere, migliorando dove siamo stati carenti, il buon livello emerso nell’ultima partita, sapendo benissimo quale grado di difficoltà ci pone questa trasferta. Contro le grandi siamo spesso riusciti a stare in partita più che dignitosamente: proviamo a ripeterci”.

Non sarà del match Alex Erati, alle prese con un fastidio al ginocchio sinistro che non gli ha permesso di allenarsi con regolarità. Oggi il centrale si sottoporrà ad una risonanza per valutare le condizioni dell’arto. La partita di Perugia riapre la serie ravvicinata di impegni che vedrà la Consar Rcm scendere in campo 5 volte in 16 giorni: mercoledì 9 e domenica 13 in casa rispettivamente contro Padova e Civitanova e poi doppia trasferta in Lombardia, il 16 a Monza e il 20 a Milano.

Più informazioni su