Il Ravenna FC non vuole fermarsi: infrasettimanale contro la Correggese per “vendicare” la sconfitta dell’andata

Più informazioni su

Ravenna che si rituffa nel campionato cavalcando l’onda dell’entusiasmo della vittoria contro il Lentigione. Una vittoria sudata, sofferta ma meritata e per questo ancora più significativa. Il campionato però è ancora a lungo e c’è bisogno di riattivare tutti i campanelli d’allarme perché mercoledì al Benelli i giallorossi affronteranno la Correggese, squadra che all’andata riuscì a sorprendere il più brutto Ravenna della stagione ed a infliggere una sconfitta per 2-1 che ancora brucia. Gli avversari, dopo una lunga striscia positiva, che li aveva proiettati in zona playoff, stanno vivendo un momento di appannamento dal punto di vista dei risultati e di certo scenderanno per dare battaglia e per bissare a tutti i costi il successo dell’andata.

La rosa allenata da Graziani presenta alcune individualità di spicco come Riccardo Manuzzi o Luca Forte, oltre a Christian Calì, fratello del nostro centrocampista. Si prospetta un bel derby familiare, dato che Michele, dopo l’infortunio al flessore è pienamente recuperato e si allena regolarmente in gruppo, candidandosi per una maglia da titolare. Dossena che ha quindi potuto lavorare con la rosa quasi al completo in questi due giorni, ancora out Crocchianti, anche Prati che era in dubbio fino alla vigilia è stato regolarmente convocato.

La chiave della gara di mercoledì sarà principalmente la gestione nervosa, sarà fondamentale in quest’ottica il lavoro del mister giallorosso che dopo una tirata di sei vittorie consecutive dovrà toccare le note giuste dei propri giocatori per stimolare la voglia di continuare su questo bellissimo percorso ed evitare qualsiasi forma di rilassatezza. Diverso invece il punto di vista fisico, il Ravenna ha fin qui dimostrato di potere tenere testa a tutti e si presenterà all’incontro con lo stesso numero di giorni di riposo degli avversari, che nell’anticipo del sabato hanno impattato in casa contro il Borgo San Donnino.

Proprio la gestione mentale è stato il punto cruciale della conferenza stampa pre partita di Andrea Dossena: “Non è facile preparare questa partita, dobbiamo pensare che se siamo in questa posizione è perché siamo sempre andati più forti degli altri e che nessuno ci ha regalato nulla. Non è facile giocare ogni tre giorni sia dal punto di vista fisico che mentale, inoltre cercare di vincere sempre, può essere logorante. Ma se vuoi arrivare a certi traguardi occorre alimentare questa fame di vittoria che fa la differenza fra una squadra normale ed una squadra vincente. È proprio nel momento della difficoltà in cui devi spingere di più.”

La lista dei convocati

PORTIERI: Botti, Menegatti

DIFENSORI: Antonini Lui, Ercolani, Grazioli, Haruna, Nagy, Polvani

CENTROCAMPISTI: Angelini, Calì, D’Orsi, Lussignoli, Prati, Spinosa

ATTACCANTI: Belli, Campagna, Guidone, Mendicino, Podestà, Saporetti

Più informazioni su