Per il Ravenna FC inedita sfida al Benelli contro l’Alcione Milano

Dopo essere tornati al successo con il rotondo 1-4 di Prato, i giallorossi tornano in campo al Benelli per il 30° turno di campionato contro l’Alcione Milano. L’avversario di questo turno infrasettimanale è ben impresso nelle menti dei giallorossi per la caduta inattesa del girone di andata quando, nonostante un’ottima prestazione e numerose occasioni da gol alla fine la spuntarono i padroni di casa bravi ed estremamente cinici nel concretizzare quanto di poco concesso dalla retroguardia ravennate. Attualmente l’Alcione Milano, squadra neopromossa, occupa il primo posto utile per la salvezza diretta, sopra al Ghivizzano che però deve recuperare ben 3 gare, facile intuire come ogni punto rappresenti linfa vitale per i milanesi che vogliono mantenere a tutti i costi la categoria.

Alla guida degli arancio blu, che per la gara saranno orfani del metronomo di centrocampo Piccinocchi, siede Giovanni Cusatis che può contare su una formazione giovane e dinamica che vede in Manuzzi, ex giallorosso, il miglior marcatore con 11 reti. Classifica marcatori del girone che vede Saporetti saldamente al comando, ben 24 le reti per il 10 giallorosso che ha messo nel mirino Vuthaj del Novara, davanti solo di una lunghezza nella classifica complessiva della serie D. Mister Dossena in questi tre giorni di lavoro ha preparato la partita con la solita determinazione e voglia di imporre il proprio credo calcistico a prescindere dall’avversario, lo scivolone dell’andata sarà ulteriore combustibile nel motore per cercare di conquistare altri tre punti davanti al proprio pubblico. Facendo il punto sulla situazione disciplinare della rosa, non sarà della partita Antonini Lui, fermato per un turno dal giudice sportivo, mentre ritorna disponibile e si candida per una maglia da titolare Spinosa, che non ha potuto partecipare alla trasferta di Prato per il medesimo motivo. Entra invece in diffida Calì che contro il Prato a rimediato la quarta ammonizione del suo campionato.

Sicuro di sé e con le idee ben chiare il tecnico giallorosso Dossena nella conferenza stampa pre partita: “Abbiamo sempre cercato di lavorare sul minimo dettaglio dall’inizio dell’anno e continueremo a farlo. A prescindere da squalifiche, infortuni, la cosa importante è che la voglia di vincere non cambi e su questo non ho dubbi. L’Alcione è una squadra alla quale piace giocare a terra, dinamica e con tanta voglia di correre. Dobbiamo affrontarli con grande intensità, essere spregiudicati nell’andarli a prendere ma anche essere attenti alle loro iniziative perché verranno al Benelli per giocarsela a viso aperto.”

I convocati

PORTIERI: Botti, Menegatti

DIFENSORI: Ercolani, Grazioli, Haruna, Nagy, Polvani, Vittori

CENTROCAMPISTI: Angelini, Calì, D’Orsi, Lussignoli, Prati, Spinosa

ATTACCANTI: Belli, Campagna, Guidone, Mendicino, Podestà, Saporetti