Quantcast

OraSì Ravenna perde per un punto gara3 contro Torino, prossimo match sabato 14 maggio al pala Asti

Più informazioni su

L’OraSì Ravenna va molto vicina all’impresa ma è Torino a vincere gara3 sul filo di lana e a riaprire una serie che si conferma combattutissima. Al Pala Gianni Asti finisce 97-96 per i piemontesi al termine di una partita ricca di emozioni, che l’OraSì ha saputo rimettere in piedi, avendo nel finale anche il tiro per chiuderla. Per i giallorossi, che ora conducono 2-1, 30 punti di capitan Cinciarini, 23 di Simioni. Le due squadre si ritroveranno di fronte sabato 14 maggio alle 20.30 ancora sul parquet del Pala Asti.

La partita – OraSì in campo con Tilghman, Denegri, Cinciarini, Sullivan, Simioni. Torino con Davis, De Vico, Alibegovic, Landi, Scott. Ravenna si porta 2-6 con i canestri di Cinciarini e Tilghman, che diventa 6-11 con la tripla di Simioni e l’appoggio di Sullivan. In uno dei capovolgimenti a cui ci ha abituato questa serie e che perdureranno anche in questa partita, Torino passa con Scott e le triple di Davis (18-11, timeout Lotesoriere). Cinciarini risponde dall’arco, Torino arriva al massimo vantaggio 29-18, nel finale Ravenna con Simioni cerca di rimettere in piedi il quarto, che finisce 29-24. Dopo la terza sentenza dall’arco di Simioni, Torino riparte con un ritrovato Davis e torna avanti di dieci. Entrano Berdini, Benetti e Gazzotti, proprio il numero 6 giallorosso segna una tripla importantissima allo scadere dei ventiquattro (39-32). È poi Benetti a recuperare palla su Scott e a inchiodare il -6 che torna -9 dopo la tripla di Oboe. Ravenna con pazienza costruisce il suo gioco, Cinciarini semina il panico nell’area torinese, scarico per Denegri, tripla a segno. Due buone difese giallorosse rilanciano Simioni, che liberato da Denegri schiaccia il 45-40, timeout Casalone. L’OraSì, che ha concesso troppo in difesa nei primi venti minuti, riesce però a rientrare e con Denegri arriva fino al -1 nell’ultimo minuto del secondo quarto, che si chiude 50-48 con la schiacciata di Gazzotti.

Il secondo tempo si apre con la quarta tripla di Simioni che vale il sorpasso giallorosso (50-51) poi Scott con un 2+1 fa ripartire Torino che dall’arco vola 62-54, timeout Lotesoriere. Ravenna torna ancora sotto poi è De Vico a firmare il nuovo break dei padroni di casa, ma Cinciarini con la tripla tiene l’OraSì a contatto. Benetti recupera un’altra palla e risponde ad Alibegovic, schiacciando il 69-66. Denegri sfrutta al meglio un antisportivo, mette i liberi e la tripla del nuovo sorpasso (69-71). L’ultimo minuto del quarto sorride però a Torino che nell’azione successiva trova un antisportivo dello stesso Denegri che manda in lunetta De Vico, che fa 1/2. Negli ultimi otto secondi Davis sfugge alla retroguardia ravennate, canestro e fallo, Torino di nuovo avanti a fine terzo quarto (73-71)

La Reale Mutua scatta di nuovo meglio dai blocchi e si porta sull’80-73 ma Ravenna, ancora una volta, torna sotto con Cinciarini e un caparbio Tilghman, 80-77 e timeout Casalone. Si entra negli ultimi sette minuti con il botta e risposta Scott-Sullivan. L’OraSì incamera anche il quarto fallo di Benetti, Alibegovic scaglia la tripla del 86-79, timeout Ravenna. Nel momento più delicato Simioni mette il venunesimo punto con il quinto centro dall’arco, la difesa recupera un pallone fondamentale, Cinciarini va al ferro per il nuovo -2. E’ del capitano la tripla del sorpasso, Landi risponde con la stessa moneta, Sullivan mette il pareggio a quota 89.  Un monumentale Cinciarini da 30 punti mette i liberi della nuova parità, la palla resta all’OraSì per un nuovo, fondamentale possesso, concretizzato da Tilghman (91-93). Denegri strappa la palla a Toscano, Tilghman sfonda, altra grande difesa OraSì, fallo di Scott, Sullivan dalla lunetta fa 1/2 e Landi, a un minuto dalla fine, scocca il dardo del pareggio (94-94). Sotto i fischi del Pala Asti Simioni converte in tap in il tiro di Sullivan (94-96). A 20 secondi dal termine Scott, servito in area da Davis, insacca la parità e subisce fallo, segnando il libero del 97-96, timeout Lotesoriere. Ravenna rimette dal fondo, l’ultima palla è gestita da Cinciarini, stoppato, la sfera finisce a Tilghman ma la sua conclusione dall’arco muore sul ferro. Vince Torino, si va a gara4.

Il commento di coach Alessandro Lotesoriere: “Potevamo fare meglio in difesa nei primi due quarti in cui abbiamo concesso a Torino troppi tiri aperti, poi siamo stati bravi a rientrare e abbiamo anche avuto la palla per vincere. In gare del genere possono succedere episodi come questo, ci dispiace ma posso fare solo i complimenti a miei ragazzi perché pure con una miriade di difficoltà hanno giocato anche oggi una partita di energia, di intelligenza e di cuore. Potevamo fare qualcosa meglio a livelli di transizioni difensive ma non ci è riuscito anche per il valore e i meriti degli avversari però sono contento del cammino che stiamo facendo in questi play-off”.

Reale Mutua Torino – OraSì Ravenna 97-96 (29-24, 50-48, 73-71)

Torino: Oboe 6, Toscano, Alibegovic 23, De Vico 17, Scott 21, Raviola ne, Pagani 3, Davis 19, Landi 8, Pirani ne. All.: Casalone.

OraSì Ravenna: Sullivan 8, Tilghman 7, Simioni 23, Cinciarini 30, Denegri 17, Benetti 4, Berdini 2, Gazzotti 5, Arnaldo, Ciadini NE. All.: Lotesoriere. Assistenti: Zambelli, Villani.

Foto: Giulia Serafini

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.